TG+TG+ Venezia

23enne denunciato per ricettazione, 4 pc restituiti ad una scuola di Spinea – TG Plus NEWS Venezia

738Views
Condividi sui social

CRONACA. 23enne denunciato per ricettazione, 4 pc restituiti ad una scuola di Spinea

La settimana scorsa, un 23enne è stato fermato per un controllo dagli agenti della Polizia Ferroviaria nella stazione di Venezia-Mestre, poiché si aggirava nello scalo con fare sospetto. Il giovane è stato trovato in possesso di 4 computer portatili, del cui possesso non è stato in grado di fornire alcuna spiegazione plausibile. Le apparecchiature informatiche sono state poste sotto sequestro e il 23enne è stato denunciato per ricettazione. Grazie ad un’accurata attività investigativa, gli operatori della Sezione Polizia Ferroviaria di Mestre hanno restituito giovedì scorso, i computer al legittimo proprietario, un Istituto Scolastico di Spinea, da dove erano stati rubati. La Dirigente Scolastica ne aveva denunciato il furto, avvenuto qualche giorno prima ad opera di ignoti che, introdottisi nell’ufficio della presidenza, avevano forzato l’armadio, asportando i quattro computer che vi erano custoditi. La scuola, tra l’altro, è ben conosciuta dal personale della Polizia Ferroviaria del Compartimento per il Veneto per aver ospitato, negli anni scorsi, numerosi incontri con gli studenti nell’ambito del progetto “Train… to be cool”, promosso dal Servizio Polizia Ferroviaria in collaborazione con il MIUR e l’Universita Degli Studi “La Sapienza” di Roma.

ECONOMIA. CGIA Mestre: “In arrivo tredicesime più leggere causa Covid”

Nei prossimi giorni sarà la stragrande maggioranza dei pensionati a riceverla sul proprio conto corrente. Nel giro di qualche settimana verrà poi erogata anche ai dipendenti privati e a quelli pubblici. Stiamo parlando della tredicesima mensilità che quest’anno arriverà nei portafogli di 16 milioni di pensionati e di 18 milioni di lavoratori dipendenti. L’importo complessivo di queste 34 milioni di gratifiche natalizie ammonterà a 30 miliardi di euro, 3 miliardi in meno rispetto alla somma pagata l’anno scorso. A dirlo è l’Ufficio studi della CGIA. Afferma il coordinatore dell’Ufficio studi paolo Zabeo: “Il Covid, purtroppo, ha alleggerito le tredicesime di tanti dipendenti del settore privato. Dall’inizio dell’emergenza, infatti, almeno 6,6 milioni di lavoratori sono finiti in cassa integrazione e molti di questi a zero ore. Questa situazione non ha consentito a tante persone di maturare il rateo mensile che definisce economicamente la gratifica, alleggerendone quindi l’importo finale di circa 100 euro per ogni mese di indennità ricevuta.  Con meno soldi a disposizione e tanta sfiducia che assilla le famiglie italiane, gli acquisti di Natale rischiano di subire una contrazione fino al 15 per cento. Se l’anno scorso la spesa complessiva ha sfiorato i 10 miliardi di euro, quest’anno potrebbe scendere a 8,5-9 miliardi, una riduzione che rischia di penalizzare soprattutto le botteghe artigiane e i negozi di vicinato che faticano a reggere la concorrenza sempre più spietata del commercio on line”.

ATTUALITA’. Natale 2020: Brugnaro accende il grande albero in Piazza Ferretto

Sarà un Natale di luce quello che accompagnerà la città di Venezia durante le festività natalizie: luci di speranza, solidarietà e vicinanza in un periodo così difficile per la città, che dopo l’Acqua Granda dell’anno scorso sta facendo i conti con le conseguenze economiche e sociali provocate dalla pandemia. Questo il messaggio lanciato dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che nel pomeriggio, da piazza Ferretto, a Mestre, ha dato il via alle iniziative promosse dal Comune di Venezia, inserite nella rassegna “Le Città in Festa – Natale”, con l’accensione dell’albero, alto 17 metri e caratterizzato da un tunnel con lucine intermittenti per essere attraversato dalla gente. Dal 21 novembre è iniziata l’accensione delle luminarie natalizie che da Piazza Ferretto si estendono lungo le principali vie di Mestre. Cinquanta chilometri di cavi per circa venti chilometri di strade illuminate per restituire lo spirito natalizio e ravvivare la città fino al 16 febbraio. Saranno invece cinquantacinque gli alberi di Natale dalle isole alla terraferma a rallegrare le principali piazze o chiese del territorio. Una quindicina di Casette di Natale a supporto delle attività diffuse sono invece state installe in varie zone del territorio per attività delle associazioni in occasione del periodo natalizio.

SPORT. Oggi Venezia-Ascoli. E serie B in campo contro la violenza sulle donne

Oggi al Penzo, calcio d’inizio alle 14, sarà di scena il match tra Venezia FC ed Ascoli. queste le probabili formazioni:
VENEZIA (4-3-3): Lezzerini; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Felicioli; Fiordilino, Taugourdeau, Maleh; Aramu, Forte, Johnsen. Allenatore: Zanetti
ASCOLI (3-4-1-2): Leali; Avlonitis, Brosco, Spendlhofer; Gerbo, Cavion, Saric, Kragl; Sabiri; Chiricò, Bajic. Allenatore: Bertotto
Arbitro: Daniel Amabile della sezione di Vicenza
Non solo: Prosegue l’impegno di sensibilizzazione della Lega Serie B per dire no alla violenza contro le donne. Insieme alla Serie BKT quest’anno ci sarà una campagna d’eccezione, quella di Gessica Notaro che ha pagato sulla sua persona questa piaga ma che grazie alla capacità di reagire e rialzarsi è diventata punto di riferimento per la lotta contro la violenza di genere.​ Contestualmente i calciatori scriveranno il loro NO sulla mano nella prossima giornata, la nona, di campionato.


Condividi sui social