redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Anica uccisa a calci e pugni: è quanto emerge dall’autopsia

514Views
Condividi sui social

CRONACA. Anica uccisa a calci e pugni: è quanto emerge dall’autopsia

Anica Panfile la 31enne romena il cui corpo è stato rinvenuto una settimana fa in un isolotto del Piave a Spresiano sarebbe stata assassinata a mani nude. La relazione del medico legale Antonello Cirnelli arriverà in Procura tra 90 giorni ma emergono indiscrezioni concrete su come la donna sia stata uccisa. L’esame autoptico ha evidenziato che i colpi inferti alla poverina possano essere compatibili con un’aggressioni a mani nude: Anica sarebbe quindi stata uccisa con calci e pugni.

CRONACA. L’uomo scomparso martedì è stato trovato senza vita nel Sile

Le ricerche del pensionato di 83 anni scomparso martedì scorso si sono concluse nel peggiore dei modi con il rinvenimento del corpo nelle acque del fiume Sile. L’anziano si era allontanato da casa nei pressi della Restera a Fiera, nel pomeriggio di martedì scorso, ma quando non è rincasato è scattato l’allarme. La Prefettura aveva diffuso una nota per invitare quanti l’avessero visto a fornire indicazioni e le ricerche si erano concentrate lungo il fiume temendo una caduta accidentale in acqua. Purtroppo i timori erano fondati e ieri la acque del Sile hanno restituito il corpo in una località al confine tra il comune di Silea e Treviso.

ATTUALITA’. Riqualificazione via Zermanese: finalmente partono i lavori

Inizieranno lunedì 29 maggio i lavori di riqualificazione di Via Zermanese, che interessano la manutenzione straordinaria di detta strada comunale e i relativi marciapiedi, oltre alla riqualificazione del verde pubblico urbano con la piantumazione di circa 60 alberi.
Riqualificazione via Zermanese: finalmente partono i lavori – Notizie Plus

SANITA’. Nella Marcano mancano ancora 155 medici di famiglia

Continua l’emorragia di medici di famiglia nella Marca. Nel trevigiano mancano 155 dottori di medici generale titolari. L’ultimo aggiornamento è stato fatto nei giorni scorsi durante la Conferenza dei sindaci dell’Ulss 2 Marca trevigiana. L’azienda sanitaria, intanto, ha chiesto alla Regione la pubblicazione degli elenchi per coprire 139 posti vacanti di guardia medica.


Condividi sui social