redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Beccati due consumatori e lo spacciatore nei giardini di Porta Altinia – TG Plus NEWS Treviso

731Views
Condividi sui social

CRONACA. Beccato uno spacciatore

Operazione antidegrado e contro lo spaccio di droga nei pressi dei Giardini di Porta Altinia. Nell’ambito dei controlli effettuati dalla Polizia Locale sono stati fermati due ragazzi di vent’anni mentre stavano fumando cannabis: per loro è scattata la segnalazione alla Prefettura e un verbale da 400 euro per l’acquisto di stupefacenti in quanto è stata provata la cessione. Poco dopo è stato individuato lo spacciatore, identificato e denunciato all’autorità giudiziaria. L’operazione è scattata ieri sera verso le 19 tra via Orioli e i giardini di Porta Altinia in quanto, da qualche giorno, erano stati segnalati giovani che si appartavano. Le due pattuglie impiegate sono riuscite a individuare cinque giovani due dei quali erano intenti a fumare spinelli. I soggetti hanno cercato di disfarsene ma sono stati in ogni caso fermati. Le indagini immediate si sono subito estese al pusher che è stato trovato a poca distanza: si tratta di un 30enne cittadino del Gambia che è stato trasferito in Comando. Per lui è scattata la denuncia per spaccio di stupefacenti e la segnalazione alla Questura per il suo permesso di soggiorno.

CRONACA. Pasticcere portato via dal Covid 19

Il pasticcere del centro Lugi Netto non c’è più. Si è spento a 71 anni lo storico pasticcere dopo un arresto cardiaco. Da qualche giorno era ricoverato in ospedale dopo essere risultato positivo al Covid 19.  Un’intera città si stringe nel dolore e le sue prelibatezze mancheranno a molti. Gestiva la pasticceria tra piazza San Leonardo e Sant’Agostino nella zona delle vecchie poste e aveva portato avanti l’attività del padre Gioacchino ma, tra i suoi obiettivi per il futuro, c’era un trasferimento a Sappada insieme al figlio Stefano per aprire una nuova pasticceria.

CRONACA. Canna fumaria a fuoco questa mattina

Esplode una canna fumaria in via Madonna della Salute a Costa di Vittorio Veneto. Il fatto, accaduto questa mattina intorno alle 7.30 ha fatto preoccupare i residenti che hanno visto del fuoco uscire dalla canna fumaria dell’abitazione di un pensionato il quale ha subito allertato i soccorsi. I vigili del fuoco hanno raggiunto la zona in pochi minuti e sono riusciti a contenere il fuoco circoscrivendo i danni. Il pensionato sta invece bene.

CRONACA. Lavora sulla caldaia e ruba gli orecchini

Stava facendo manutenzione ad una caldaia, ha visto un paio di orecchini d’oro e li ha rubati. Il fatto accaduto a Vittorio Veneto lo scorso 5 ottobre ha trovato oggi un colpevole grazie ad un’operazione coadiuvata tra i carabinieri di Vittorio Veneto e quelli di San Donà di Piave che hanno denunciato per furto in abitazione un 27enne del veneziano. A tradire il giovane il tentativo di vendita degli orecchini ad un Compro Oro al quale il giovane aveva dichiarato essere di sua proprietà. Grazie a questo i militari sono riusciti a risalire al colpevole. Il collega che era al lavoro con lui per la manutenzione della caldaia sull’abitazione è invece estraneo ai fatti.

 


Condividi sui social