redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Camponogara, picchia ripetutamente la compagna: arrestato – TG Plus NEWS Venezia

137Views
Condividi sui social

CRONACA. Camponogara, picchia ripetutamente la compagna: arrestato

Nella notte del 3 febbraio  i Carabinieri della Compagnia di Chioggia hanno arrestato a Camponogara un 40enne nei cui confronti sono emersi gravi elementi di colpevolezza in ordine al reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna convivente. La misura precautelare è stata adottata dopo che i militari sono intervenuti presso l’abitazione della coppia dove l’uomo aveva appena aggredito la fidanzata. La donna, visitata da sanitari del pronto soccorso, è stata dimessa con prognosi di 30 giorni. Nella circostanza sono emersi altri presunti episodi di violenze, minacce e condotte vessatorie, subite in passato dalla donna e mai denunciate. L’uomo è stato successivamente portato nella Casa Circondariale di Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. A seguito di udienza di convalida, all’individuo è  stata applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa.

CRONACA. Contratto energia non richiesto: 60enne si rivolge all’Adiconsum

Una pubblicità telefonica si trasforma in contratto. Il tutto nei mesi di passaggio dal mercato tutelato a quello libero. Un film già visto ma la vittima si è rivolta all’Adiconsum Venezia per disconoscere fattura e contratto. Protagonista un 60enne di Santa Maria di Sala, che a inizio dicembre si è visto recapitare una e-mail da una nota compagnia, in base alla quale avrebbe dovuto pagare 1.103,44 euro entro una decina di giorni per la fornitura elettrica. A questi si sarebbero aggiunti 1.495,69 euro per il gas, per un totale di 2.599,13 euro. Si è trovata una soluzione tramite conciliazione, quindi questione chiusa, con le due parti che non hanno più nulla a pretendere. “Purtroppo – spiega la presidente di Adiconsum Venezia Jacqueline Temporin Gruer – questi casi continuano a persistere e sono tutt’altro che isolati: confermano quanto sia importante presentare i reclami”.

ECONOMIA. CGIA Mestre: “Torna a crescere il popolo delle partite Iva”

Dopo il 2020, annus horribilis in cui è scoppiata la pandemia, il popolo delle partite Iva è tornato ad aumentare e oggi la platea è stabilmente sopra i 5 milioni di effettivi.  Al 31 dicembre scorso, infatti, contavamo 5.045.000 lavoratori indipendenti , e sebbene il numero sia in leggero aumento rispetto a quattro anni fa va segnalato che rimane ben lontano dai 6,2 milioni che registravamo agli inizi del 2004. A comunicarlo è l’Ufficio studi della CGIA di Mestre. E’ utile segnalare che non tutte le categorie appartenenti al mondo del lavoro autonomo godono di buona salute. Anzi. Molte professioni sono in grosse difficoltà e il loro numero sta diminuendo: ci riferiamo, in particolare, ai lavoratori autonomi “classici”, come gli artigiani, i piccoli commercianti e gli agricoltori. Diversamente, sono in espansione le partite Iva senza albo od ordine professionale.

CULTURA. Jesolo, al via la 2a edizione di Letture Improvvise

Torna Letture Improvvise, la rassegna organizzata da nusica.org che giunge ora alla sua seconda edizione. Tre appuntamenti per tre domeniche, il 25 febbraio, il 3 e il 17 marzo, alle ore 17.00 nella Biblioteca Civica di Jesolo, che ospiterà nuove storie e nuova musica improvvisata, pensata per avvicinare persone e idee, per vivere i luoghi della cultura come spazi di riferimento e costruzione di comunità. Alla base dell’iniziativa c’è un’idea di multidisciplinarità che procede dalla connessione fra letteratura, musica e improvvisazione, nella cornice ideale di una biblioteca come quella di Jesolo architettonicamente votata al connubio tra innovazione e tradizione.


Condividi sui social