redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Case di riposo sempre più sotto osservazione – TG Plus NEWS

722Views
Condividi sui social

TG Plus NEWS Venezia – ed.sabato 18 aprile

Cronaca. Case di Riposo sempre più sotto osservazione

In questo periodo è il numero di decessi che preoccupa maggiormente chi sta combattendo l’emergenza del Coronavirus. E di questi, molti arrivano dalle case di riposo che, vista l’età degli ospiti, sono il luogo maggiormente a rischio. Non è un caso, quindi, che le notizie provenienti da queste strutture abbiano attirato l’attenzione anche della magistratura. In questi giorni, la Procura della repubblica di Venezia, ha mandato i carabinieri del Nas a verificare quanto fatto dalle case di riposo dall’inizio dell’emergenza. Questo per capire se sono state adottate tutte le misure sanitarie, in modo tale da evitare il più possibile il diffondersi del contagio all’interno delle varie strutture.

Cronaca. Forse lunedì si saprà in che periodo si vota

Stiamo andando verso la fine di aprile e non si sa ancora quando si andrà a votare. Nelle settimane scorse si pensava che si sarebbe scelta una unica giornata in cui votare per le Regionali, per le Comunali e per il Referendum, il cosiddetto Election-Day. Invece le ultime voci sembrano indicare che ci sarà una spaccatura tra Regionali e tutto il resto. Per Governatore, e relativo consiglio, si sta pensando al 12 luglio, mentre per le comunali in una data compresa tra il 15 settembre ed il 15 dicembre.

Cronaca. Scontro Brugnaro-Baretta sul trasporto pubblico

Ed a proposito di campagna elettorale, anche se qualcuno nega è evidente che a Venezia è già iniziata. Ai partiti dell’opposizione non piace la sovraesposizione nei social e in tv del Sindaco di Venezia e, soprattutto il centrosinistra sta puntando sulla visibilità nazionale del sottosegretario all’Economia Pierpaolo Baretta, che sarà l’avversario di Brugnaro, per recuperare quella distanza di voti che ai più sembrava impossibile da colmare nel caso le elezioni si fossero tenute a maggio. Tra i vari argomenti, l’ultimo terreno di scontro è quello sulla gestione del trasporto pubblico. Mentre il leader fucsia sollecita il Governo per avere più soldi, Baretta risponde che da Roma sono stati stanziati, per questo settore, 600 milioni in tutta Italia. Inoltre, il sottosegretario sollecita la Regione del Veneto ad aiutare il Comune di Venezia che, a sua volta, dovrebbe lasciare all’ACTV gli undici milioni che riceve.

Cronaca. La Fincantieri, riapertura a piccoli passi

Per la Fincantieri inizia lunedì la fase-2, una riapertura che però non sarà per tutti, ma intanto per circa 200 dipendenti che inizieranno, per così dire, a scaldare i motori dell’azienda che andrà a pieno regime attorno a metà maggio. Sono state delineate tutte le misure di sicurezza relativamente al distanziamento tra operai e l’utilizzo delle mascherine fornite direttamente da Fincantieri, anche perché in alcuni casi è impossibile mantenere la minima distanza di un metro. Confermata infine anche una gestione più distribuita dei trasporti, sia come numero di mezzi, che come fermate. Il tutto favorito da un maggior frazionamento dei turni. All’ingresso sarà misurata la febbre agli operai e, nel caso la temperatura superasse i 37,5 gradi ci sarebbe una valutazione sullo stato della persona. Una situazione simile, quindi, a quella che si sta delineando anche attraverso il Piano definito dalla Regione Veneto.

Cronaca. Buoni spesa in consegna al Comune di Portogruaro

Il Comune di Portogruaro ha ricevuto 183 mila euro con destinazione buoni spesa. Ha colto l’occasione dell’erogazione dei buoni spesa anche per mettere in atto un ulteriore processo di ascolto delle necessità dei cittadini. Tutti coloro che hanno fatto richiesta del buono spesa hanno potuto compilare un modulo con il quale descrivere anche ulteriori necessità familiari.  Le domande pervenute sono oltre 300, finora. Da oggi è in corso la distribuzione ai primi 100 destinatari di un documento a firma del Sindaco per il ritiro e l’utilizzo dei buoni spesa negli esercizi commerciali che si sono resi disponibili a seguito della manifestazione di interesse predisposta a suo tempo dal Comune di Portogruaro.

Condividi sui social