redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Conte scrive a Roma “Serve nuovo modello sociale”

415Views
Condividi sui social

GIOVANI. Conte scrive a Roma “Serve nuovo modello sociale”

«Un nuovo modello sociale per i giovani». È l’appello lanciato al Governo dal sindaco di Treviso Mario Conte che questa mattina ha inviato una lettera ai Ministri Calderone (Lavoro e Politiche Sociali), Valditara (Istruzione e Merito), Bernini (Università e Ricerca), Sangiuliano (Cultura), Schillaci (Salute), Abodi (Sport), Roccella (Famiglia, Natalità e Pari Opportunità) e Alberti Casellati (Riforme Istituzionali) con alcune considerazioni per dare avvio ad un confronto concreto e proficuo sul tema del disagio giovanile.
Conte scrive a Roma “Serve nuovo modello sociale per i giovani” – Notizie Plus

LAVORI PUBBLICI. Pedemontana del Cansiglio, conclusi i lavori urgenti

La Provincia di Treviso ha concluso i lavori di somma urgenza sulla S.P. 151 “Pedemontana del Cansiglio” in località Breda, nel Comune di Fregona, proposti e approvati in Consiglio Provinciale il 27 febbraio: l’intervento, dal valore complessivo di 100.000 euro, si era reso necessario per mettere in sicurezza il tratto stradale spesso interessato, per motivi naturali, da episodi franosi.

SANITA’. Covid in Veneto, aumentano di nuovo i positivi ma stabili i ricoveri

Sono 886, contro i 106 del giorno precedente, i nuovi casi di Covid-19 segnalati in Veneto nella giornata di ieri, e 6 morti. Il totale dei contagi da inizio pandemia sale a 2.695.213 e quello dei morti a 16.688. Gli attuali positivi registrati in regione sono 17.059, 354 in più in 24 ore. Salgono di 9 i ricoveri in area non critica, che sono 884, mentre in terapia intensiva restano stabili a 31.

EVENTI. Mobilità sostenibile e sicurezza, venerdì convegno a Palazzo Rinaldi

Venerdì 10 marzo dalle 9.30 alle 13.00, nella Sala Verde di Palazzo Rinaldi si terrà il convegno “Verso la Città 30”, organizzato da FIAB Treviso in collaborazione con il Comune di Treviso per rispondere a temi centrali come l’evoluzione del concetto di mobilità sostenibile e la sicurezza dei cittadini nelle strade. L’incontro vuole essere un’opportunità di riflessione sui necessari cambiamenti  culturali, verso una condivisione dello spazio  pubblico  che  è  la  strada,  presentando  alcune  buone pratiche, accompagnate  da  dati precisi ed accorgimenti tecnici, ed offrendo inoltre l’opportunità per uno scambio di idee tra addetti ai lavori.


Condividi sui social