redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Coronavirus, Zaia: “Arrivata ieri nuova fornitura di vaccino” – TG Plus NEWS Venezia

897Views
Condividi sui social

ATTUALITA’. Coronavirus, Zaia: “Arrivata ieri nuova fornitura di vaccino”

Emergenza Coronavirus. Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, nel corso del consueto punto stampa nella sede della Protezione Civile, ha parlato della campagna vaccinale anti Covid che, ha detto,  “Procede spedita, siamo i primi in Italia”. E ha annunciato:  “Sono arrivate oltre 48mila 520 nuove dosi di vaccino, un quarto è già stato somministrato in Veneto (una parte era arrivata in anticipo nei giorni scorsi). Adesso iniziamo ad accantonare vaccini che non faremo subito e ci serviranno per i richiami, questo deve essere chiaro – ha precisato Zaia -. Fino ad oggi abbiamo dato una copertura anticorpale a più persone possibili. Lasciare un vaccino un mese in magazzino non ci sembrava opportuno”.

ATTUALITA’. Attesa per sapere in quale “zona” sarà collocato il Veneto

Sempre nel corso del punto stampa odierno, Zaia ha anticipato: “Non conosciamo ancora la classificazione delle zone, quindi non so se saremo in fascia gialla o arancione “Noi siamo in due settimane in ritardo rispetto all’Europa, per quanto riguarda il corso della pandemia e ci affidiamo all’Istituto Superiore della Sanità dove hanno dossier quotidiani per ogni Regione, dove il singolo positivo è inquadrato addirittura con il codice fiscale, sappiamo di avere un Rt che gira intorno all’1, siamo quindi consapevoli di avere un’incidenza alta di nuovi casi su 100mila abitanti”. Detto questo, secondo il governatore, “Ho ragione di pensare che non si parlerà di zona rossa ma non so davvero dire se saremo gialli o arancioni. Ricordo che abbiamo già fatto 20 giorni di restrizioni in Veneto. E nonostante questo non stiamo calando vorticosamente nei contagi. Anche se ci classificassero in zona rossa prenderemmo atto, dolorosamente, della scelta degli scienziati”.

ATTUALITA’. L‘associazione “Ciani Forever” consegna 300 felpe alla Casa dell’Ospitalità e alla Caritas

Trecento felpe da distribuire alle persone accolte dalla Casa dell’Ospitalità di Mestre e alla Caritas di Carpenedo. E’ il frutto della donazione fatta dall’associazione mestrina “Ciani Forever” nei giorni scorsi che si aggiunge ad altre iniziative solidali, come la distribuzione dei pacchi alimentari e delle confezioni natalizie, che si sono susseguite anche durante le festività e che hanno visto protagonista il mondo associativo e delle parrocchie in collaborazione con il Comune di Venezia e l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini.   La consegna delle felpe è avvenuta per mano di “Ciani Forever”, realtà nata due anni fa e che nel pur breve tempo di vita ha già operato numerosi interventi nel campo sanitario e sociale. Nel consegnare le felpe alla Casa dell’Ospitalità il presidente dell’associazione Roberto Pistolato ha ribadito, insieme a parte del direttivo, l’impegno nei confronti dei più deboli e fragili. “Quest’anno a causa della pandemia – hanno sottolineato i rappresentanti – l’associazione non ha potuto organizzare il “Ciani Live Aid” e si è quindi concentrata nella raccolta fondi da sponsor privati che hanno risposto in modo generoso”.

ATTUALITA’. Cavallino-Treporti, si interverrà sui problemi idrogeologici

Iniziato il 2021, riprende anche l’attività di controllo del territorio legata in particolare ai problemi idrogeologici del Comune di Cavallino-Treporti. Secondo il Consorzio di Bonifica Veneto Orientale le tempistiche degli interventi su via traghetto vecchio saranno queste: le opere di scarico dei deflussi ordinari del bacino Cavallino al di fuori della laguna riprenderanno a metà febbraio, quando sarà realizzato il manufatto passante sotto il canale Saccagnana, e il posizionamento di idrovora a valle. Interventi che dovrebbero concludersi nel mese di marzo. A metà febbraio è previsto anche il completamento  dei lavori su canale Zambon e Mason.


Condividi sui social