redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Divieto di vendita di biglietti ai residenti nella Provincia di Treviso per la partita contro il San Donà – TG Plus NEWS Venezia

737Views
Condividi sui social

CRONACA. Divieto di vendita di biglietti ai residenti nella Provincia di Treviso per la partita contro il San Donà

In data odierna la Prefettura di Venezia ha adottato il provvedimento di divieto di vendita di biglietti ai residenti nella provincia di Treviso, per la partita categoria di Eccellenza tra San Donà e Treviso, in programma domenica 12 febbraio 2023. Il provvedimento – si legge in una nota ufficiale –  è stato adottato dalla Prefettura di Venezia, sulla base di indicazioni della Questura di Venezia, a seguito dei disordini occorsi in occasione dell’incontro di calcio tra le squadre di Spinea e Treviso, svoltosi a Spinea lo scorso 8 febbraio, al fine di prevenire eventuali ulteriori turbative in occasione dell’incontro di calcio summenzionato in programma domenica prossima, significando che all’atto dell’acquisto dei tagliandi saranno esperiti i dovuti controlli documentali.

CRONACA. Il commosso ricordo della mamma di Giuliano Sanginiti

Alla luce dei miei occhi”, sarà il ricordo che leggerà domani, sabato 11 febbraio 2023  Elena Pasco, mamma di Giuliano Sanginiti, nel corso dell’ultimo saluto in forma laica al giovane di appena 21 anni deceduto sabato 4 febbraio a causa di un tragico incidente stradale.  Alla cerimonia, che si terrà a partire dalle ore 10 nel giardino di villa Belvedere, a Mirano, la città dove è nato e risiedeva con la sua famiglia, oltre ai tanti amici e conoscenti, interverranno anche gli Scout con divise e bandiera, i Bikers, rappresentanti del Cai, gli ex compagni di scuola delle superiori e gli insegnanti e i compagni della Facoltà di Medicina dell’Università di Padova, che frequentava; attesi anche una delegazione dell’Uaar, l’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, il sindaco di Mirano, Tiziano Baggio. Tutti parteciperanno portando un fiore bianco.

CRONACA. Giorno del Ricordo: questa mattina le cerimonie

Cerimonie ufficiali di commemorazione del Giorno del Ricordo questa mattina a Marghera e a Mestre. Nella prima parte della mattinata si è tenuta la deposizione della corona d’alloro al monumento di Piazzale Martiri giuliani e dalmati delle Foibe a Marghera, a cura del Comune di Venezia e dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia – Comitato di Venezia. A seguire gli alunni della Scuola primaria “Mario e Licio Visintini” si sono esibiti nel concerto “La voce dei bambini”. La seconda parte delle celebrazioni si è tenuta al Teatro del Parco, alla Bissuola: qui, dopo una breve cerimonia, è stato messo in scena lo spettacolo teatrale “Foibe. Il ricordo” di e con Anna Tringali e Giacomo Rossetto (Produzione Teatro Bresci 2020). In sala gli studenti degli istituti superiori della città.

CRONACA. Piazza San Marco e riva Sette Martiri: tra febbraio e marzo il via ai lavori

Entro la fine di febbraio partiranno i lavori di sistemazione della pavimentazione di Piazza San Marco. L’intervento, per un importo di 2.700.000 milioni di euro, rientra tra quelli finanziati dal Secondo piano emergenziale Acqua Alta, che prevede la realizzazione di opere di riqualificazione e ripristino per un totale di 29 milioni di euro. Il sopralluogo di questa mattina si è spostato in Riva Sette Martiri: “Qui è in programma l’intervento di ripristino dei marginamenti e la riqualificazione della pavimentazione che in più parti è soggetta ad avvallamenti provocati dall’acqua alta – ha aggiunto l’assessore Zaccariotto – La durata dei lavori, che partiranno il prossimo mese di marzo, è prevista in 371 giorni per un importo di 6 milioni e 100 mila euro”.


Condividi sui social