redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Furti e spaccate a Mestre e Marghera: fermato ed espulso uno straniero – TG Plus NEWS Venezia

268Views
Condividi sui social

CRONACA. Furti e spaccate a Mestre e Marghera: fermato ed espulso uno straniero

Nella giornata di martedì 30 gennaio, la Squadra Mobile della Questura di Venezia ha individuato e fermato a Mestre un cittadino straniero, con numerosi precedenti penali, nei cui confronti sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza sulla commissione di reati accaduti nell’ultimo mese all’interno del territorio mestrino. L’uomo,  agendo di notte,  avrebbe commesso numerose spaccate prendendo di mira alcuni esercizi commerciali  in terraferma, in particolare utilizzando il metodo delle spaccate, introducendosi nei negozi spaccando le vetrate e sottraendo quanti più beni e contanti riuscisse prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine.  L’individuo è stato portato negli Uffici della Questura di Venezia dove gli accertamenti hanno confermato la sua irregolarità sul territorio nazionale. L’Ufficio Immigrazione della Questura ha così portato l’uomo al centro per il Rimpatrio di Gradisca d’Isonzo, dove vi rimarrà in attesa del perfezionamento delle procedure di espulsione.

SPORT. Ora è ufficiale: Dennis Johnsen alla Cremonese

La notizia era circolata già nella serata di ieri, ma ora è giunta l’ufficialità: Il Venezia FC comunica di aver ceduto a titolo definitivo l’attaccante norvegese Dennis Johnsen, 25 anni, alla US Cremonese. Giunto in laguna nella stagione 2020/21, Johnsen ha collezionato con la maglia del Venezia 124 presenze con 14 gol e 20 assist fra Serie B, Serie A e Coppa Italia. Segnando tre gol nella stagione di Serie B 2020/21, oltre ad un gol nei playoff dello stesso anno, l’attaccante norvegese ha contribuito alla promozione del club in Serie A.

CRONACA.  Attraversamenti pedonali, la Giunta approva cinque interventi di messa in sicurezza

La Giunta comunale di Venezia ha approvato la delibera riguardante la messa in sicurezza di tratti di percorsi pedonali sulla viabilità pubblica. Sono cinque gli ambiti individuati sulla base della gravità e frequenza di incidenti che hanno coinvolto i pedoni, e precisamente: a) Corso del Popolo a nord dell’intersezione con via Torino; b) Corso del Popolo a nord dell’intersezione con via Milano; c) via Miranese fronte distributore carburanti in prossimità dell’intersezione con via Mascagni; d) via Trieste all’altezza dell’ingresso al Parco di Catene; e) via Rampa Cavalcavia all’altezza delle fermate TPL. L’investimento per la realizzazione degli interventi, che garantiranno una maggiore sicurezza, è di 179.689 mila euro.

CRONACA. Cerimonia di intitolazione della sala conferenze in corte di Villa Errera a Nella e Paolo Errera

Oggi giovedì 1 febbraio 2024 alle ore 18.00 si svolgerà la cerimonia di intitolazione a Nella e Paolo Errera della sala conferenze di corte Errera, in via Bastia Fuori n. 58 a Mirano. Nell’ambito del programma “Mirano per la memoria”, organizzato per il Giorno della Memoria e la commemorazione delle vittime dell’Olocausto, l’Amministrazione comunale intitola la sala conferenze comunale ai coniugi Errera, personalità importanti per la storia di Mirano, di Venezia e del nostro territorio e vittime della persecuzione nazifascista. Nella e Paolo Errera, infatti, furono arrestati il 25 febbraio 1944, deportati nel campo di concentramento di Auschwitz e lì assassinati il 10 aprile 1944.


Condividi sui social