redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Giulia Cecchettin e Filippo Turetta, ancora in corso le ricerche – TG Plus NEWS Venezia

340Views
Condividi sui social

CRONACA. Giulia Cecchettin e Filippo Turetta, ancora in corso le ricerche

Non sono ancora stati trovati Giulia Cecchettin e Filippo Turetta, i due giovani scomparsi la sera di sabato. Si ritiene che l’ultima rilevazione elettronica attendibile del passaggio della Grande Fiat Punto Nera su cui si trovavano i due ragazzi risalga a domenica mattina, intorno alle ore 9, sulla strada 51 di Alemagna, che da Cortina porta a Dobbiaco. E’ in corso un briefing tra le forze dell’ordine per decidere dove trovare i due ragazzi.
A seconda della specificità dell’area che si intenderà ispezionare, sono pronti droni, unità cinofile e sommozzatori.  La Città metropolitana di Venezia ha messo a disposizione dall’alba 60 volontari di Protezione civile. Lo riporta la stampa locale.

CRONACA. Smantellato un giro di narcotrafficanti in Veneto

La Guardia di Finanza di Padova, su delega della Procura di Venezia, ha smantellato un sodalizio criminale di narcotrafficanti in Veneto: sono state disposte 19 misure cautelari, arrestate ulteriori 17 persone in flagranza di reato e sequestrati oltre 420 chilogrammi di droga, nonché denaro contante per 2 milioni di euro circa. Sono in corso di esecuzione numerose perquisizioni nelle province di Treviso, Venezia, Monza Brianza e Ravenna.

CRONACA. Cavallino-Treporti, 19enne arrestato per spaccio di droga

Sabato 11 novembre i Carabinieri di Cavallino Treporti, nel corso di un servizio di prevenzione generale, hanno arrestato un 19enne con l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo perquisizioni, infatti, sono stati trovati 200 grammi di hashish, coltellini di cui è vietato il porto, due bilancini di precisione e circa 1.200 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio. L’udienza di convalida dell’arresto si è svolta nella mattinata di lunedì 13 novembre, nel corso della quale è stato convalidato il suo arresto. Il giovane ha patteggiato una pena di 8 mesi di reclusione e 1.400 euro di multa con la sospensione condizionale della pena.

CRONACA. La Questura di Venezia attiva la propria pagina Facebook

Da oggi, giovedì 16 novembre la Questura di Venezia entra a far parte del mondo dei social con l’attivazione della propria pagina Facebook istituzionale, con lo scopo di offrire una comunicazione con gli utenti più immediata e diretta,  riportando e diffondendo informazioni utili, condividere le iniziative di carattere sociale, dare brevi informazioni relative alle operazioni di polizia oltre che fornire semplici curiosità ritenute di interesse alla collettività. Questo canale di comunicazione non potrà essere utilizzato per inviare denunce, esposti o segnalazioni. In caso di emergenza è possibile contattare il 112 – Numero di emergenza unico europeo – NUE.


Condividi sui social