redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Incidente mortale in una cava a Spresiano

514Views
Condividi sui social

CRONACA. Incidente mortale in una cava a Spresiano, muore camionista

Grave incidente sul lavoro oggi 30 settembre a Spresiano. Alle 9,30 del mattino un camionista, che stava lavorando presso la cava della ditta Canzian Inerti ha perso la vita. L’infortunio mortale è avvenuto in strada delle Fornaci. Pare che l’uomo sia stato centrato dalla sponda posteriore del mezzo pesante. Dal Ca’ Foncello era stato fatta decollare l’eliambulanza che però è subito ritentrata. La vittima, di cui ancora non si conosce l’età, era un trevigiano. Lascia la moglie e due figli.  Sul posto per i rilievi del sinistro sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso e i carabinieri. Sono presenti anche gli ispettori dello Spisal.

CRONACA. Tragedia sulla Treviso-Mare: deceduto Giovanni a soli 22 anni

Giovanni Marino, 22 anni, ex studente del “Max Planck” e universitario di Medicina, è purtroppo deceduto ieri dopo cinque giorni di agonia causati da un tragico incidente stradale avvenuto domenica sera sulla Treviso Mare, ai confini tra Roncade e Meolo. L’incidente stradale è avvenuto poco dopo le 20 di domenica sera, quando Giovanni era in sella a una moto Yamaha e aveva tentato di sorpassare un veicolo che lo precedeva sulla Treviso Mare, diretti entrambi verso Treviso. La moto ha purtroppo impattato frontalmente con una Mercedes proveniente dalla direzione opposta, verso Jesolo. Giovanni è stato gravemente ferito nello scontro e il traffico sulla Treviso Mare è stato immediatamente bloccato per permettere l’intervento dei soccorsi. Nonostante i tentativi dei medici di salvare la vita di Giovanni, le ferite riportate nello schianto si sono rivelate troppo gravi.

CRONACA. Domenica 1 ottobre entrano in vigore le misure anti-smog

Domani, domenica 1 ottobre entreranno in vigore le misure di contenimento delle polveri sottili in virtù dell’adozione coordinata e congiunta di misure di risanamento per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano. Anche per il 2023 è prevista una serie di deroghe per permettere lo svolgimento delle attività lavorative, sportive e il raggiungimento di ospedali, case di cura e altri servizi primari. Non ci sono modifiche rispetto alle misure 2022-2023. È prevista la sospensione dell’ordinanza dal 18 dicembre al 7 gennaio.
Domenica 1 ottobre entrano in vigore le misure anti-smog – Notizie Plus

CULTURA. Asolo dedica una nuova sezione del Museo civico a Eleonora Duse

Il Museo civico di Asolo inaugura una nuova sala espositiva dedicata a Eleonora Duse, la grande attrice di teatro che scelse la città dai cento orizzonti come luogo del cuore. “Una casa per Eleonora” è stata denominata l’iniziativa frutto di un progetto nato dalla collaborazione tra il Comune di Asolo e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso nonché finanziato dal Ministero della cultura con il Fondo Cultura 2021. L’appuntamento per la cerimonia d’inaugurazione è fissato per sabato 7 ottobre alle 16 al Teatro Duse alla presenza del sindaco Mauro Migliorini e del soprintendente Vincenzo Tinè, seguirà il taglio del nastro.


Condividi sui social