redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Infarto al supermercato, 78enne salvato dal defibrillatore

554Views
Condividi sui social

CRONACA. Infarto al supermercato, 78enne salvato dal defibrillatore

Un arresto cardiaco all’uscita dal supermercato di via Don Milani a Fiera ha colpito un trevigiano di 78 anni. Il fatto è accaduto verso le 12.30 di oggi, venerdì 27 gennaio. L’uomo si è accasciato a terra fuori dal supermercato Alìper di Fiera. Immediatamente i passanti hanno lanciato l’allarme, chiedendo aiuto all’interno del punto vendita. Prontamente i dipendenti del supermercato hanno preso il defibrillatore in dotazione e hanno rianimato l’uomo in attesa dell’arrivo del Suem 118. Il 78enne, grazie all’intervento tempestivo degli addetti del punto vendita, ha ripreso conoscenza ed è stato poi portato al pronto soccorso dell’ospedale Cà Foncello di Treviso.

CRONACA. Operaio finisce con il braccio nel tornio, rischia l’amputazione

Ennesimo incidente sul lavoro nella Marca. Erano le 10.30 di stamattina quando un operaio 40enne della Matess Srl di Montebelluna è rimasto coinvolto in un grave incidente sul lavoro. L’uomo da una prima ricostruzione dell’accaduto, sarebbe finito con il braccio destro nel tornio a cui stava lavorando. I colleghi hanno subito dato l’allarme. In via Achille Grandi, sede dell’azienda leader nella progettazione e costruzione di stampi per iniezione di tecnopolimeri, è atterrato l’elicottero del Suem 118 che ha trasportato l’operaio in ospedale a Padova. Le condizioni dell’uomo sono gravi, rischia la sub-amputazione del braccio. Sul posto, oltre al personale sanitario, sono intervenuti anche i tecnici dello Spisal per le verifiche del caso.

CRONACA. Evasione e false fatture, denunciati 4 imprenditori edili

Le Fiamme gialle di Treviso hanno scoperto una nuova frode fiscale nel settore edile che ha portato in queste ore alla denuncia di quattro imprenditori di età compresa tra i 40 e 50 anni e al sequestro di beni per oltre un milione di euro. Le indagini scaturite da una verifica fiscale hanno permesso di ricostruire che, dal 2014 al 2018, tre indagati, titolari di due imprese edili e una cartiera con sede a Treviso e dintorni, hanno emesso nei confronti di una quarta società fatture false per 2.3 milioni di euro, evadendo Iva e Irpef. I lavori edili non venivano dunque mai effettuati.

SANITA’. Covid, scendono contagi, attuali positivi e ricoveri

Scendono ulteriormente nelle ultime 24 ore i nuovi contagi Covid in Veneto: 609, contro i 677 del giorno precedente. Si contano però altre 7 vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale delle infezioni all’inizio della pandemia sale a 2.674.701, quello dei morti a 16.557. Calano gli attuali positivi, che sono 16.861 (-7). E calano anche i ricoveri ospedalieri, almeno per i pazienti non gravi: attualmente sono 996 (contro i 1006 di ieri) i malati Covid ricoverati nei reparti in area medica, e 41 contro i 45 di ieri i pazienti in terapia intensiva.


Condividi sui social