redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Mascherine non indossate, boom di segnalazioni – TG Plus NEWS Venezia

1000Views
Condividi sui social

ATTUALITA’. “Niente mascherina”, è boom di segnalazioni

Veneziani e turisti divisi nel primo giorno di applicazione delle nuove norme che prevedono, salvo poche eccezioni, l’impiego della mascherina anche all’aperto. C’è chi sostiene che l’obbligo sia stato rispettato dalla stragrande maggioranza della popolazione e chi invece ne contesta il mancato utilizzo. Di certo c’è che nel primo giorno di applicazione delle nuove norme previste dal Dpcm governativo, a Venezia sono tantissime le segnalazioni arrivate alla polizia locale per il mancato uso della mascherina. I controlli saranno intensificati nelle zone della movida cittadina. Intanto, sul fronte sanitario, ieri si sono registrati 82 nuovi contagi nel Veneziano, gli attualmente positivi sono 669, 79 i ricoveri di cui 6 in terapia intensiva tra Mestre e Dolo.

AMBIENTE. Plastica in mare, alleanza contro l’emergenza

Il mondo della ricerca e dell’università e quello del comparto della pesca fanno squadra per fronteggiare l’emergenza legata alla presenza della plastica nelle acque del Mar Adriatico. Si è concluso un  progetto di monitoraggio, raccolta e valutazione degli impatti dei rifiuti marini sulle specie ittiche per la conservazione delle risorse ed una pesca sostenibile Quasi tutti i pescatori intervistati hanno rivelato di pescare rifiuti in mare. La maggior parte dei rifiuti sono di plastica. Almeno il 20% dei pesci ha ingerito microplastiche. L’emergenza è nota, ma per la prima volta documentata e misurata nel Mar Adriatico da un insieme di campagne di monitoraggio e indagini svolte nell’ambito del progetto di ricerca AdriCleanFish, finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MIPAAF)  e coordinato dalla Università  di Siena  in collaborazione  con l’Università Ca’ Foscari Venezia.

CINEMA. Tom Cruise torna a girare a Venezia

Tom Cruise, il celebre attore americano di Mission Impossible, torna in laguna. Ripartiranno da domani le riprese cinematografiche di “Lybra”, il settimo capitolo della sagra Mission Impossible. Le riprese a Venezia del film erano iniziate già prima della pandemia, per poi doversi interrompere a causa del Covid. Adesso è tutto pronto per ripartire. Il set durerà all’incirca un mese. Le aree della città interessate dalle riprese saranno Santa Maria del Giglio vicino al Gritti, l’Accademia, la zona di San Polo con San Giacomo dell’Orio, San Rocco e Sant’Aponal, quindi Santa Marina, l’area vicina di Cannaregio e poi il sestiere di San Marco, con il bacino di San Marco, la piazza e Palazzo Ducale.

SPORT. Vela, torna la “Venice Hospitality Challenge”

E’ stata presentata ieri l’edizione 2020 della “Venice Hospitality Challenge”,  manifestazione che vede protagonisti maxi yacht associati a skipper affermati e a equipaggi dell’hôtellerie e del mondo della ristorazione veneziani. La regata, giunta alla settima edizione, vedrà le imbarcazioni sfidarsi in Bacino San Marco sabato 17 ottobre, con il via fissato alle 11.30. L’evento è stato presentato al “The Gritti Palace”, alla presenza dell’assessore al Turismo Simone Venturini e di Mirko Sguario, presidente di Yacht Club Venezia. A sfidarsi saranno 15 yacht a vela, in un percorso che prenderà il via da San Marco verso il Lido, con la partenza scandita dai getti dei rimorchiatori. Sulle imbarcazioni e negli spazi dedicati alla manifestazione saranno rispettate le normative anti contagio da Covid19. Per quanto riguarda la gara, il giro di boa sarà posizionato tra il Lido e Sant’Elena, con il percorso che poi prevede il ritorno di fronte all’isola della Giudecca, con un altro giro di boa davanti all’Hilton Molino Stucky


Condividi sui social