redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Mestre, cittadino ungherese estradato dai Carabinieri per essere processato – TG Plus NEWS Venezia

925Views
Condividi sui social

CRONACA. Mestre, cittadino ungherese estradato dai Carabinieri per essere processato

E’ stato portato in carcere a Venezia in esecuzione di un mandato di arresto europeo un 49enne di origini ungheresi ricercato perché colpito da mandato di arresto europeo per essere processato dal Tribunale di Budapest nell’ambito di un procedimento penale nel quale è accusato di “Disturbo dell’ordine pubblico” e  Minacce. Il  giudice del processo ancora pendente nel paese magiaro, ha richiesto alle  Autorità Giudiziarie di tutta Europa di ricercare attivamente il connazionale e se individuato di instradarlo in madrepatria per poter avere l’imputato in aula. Il  soggetto, conosciuto dai militari di pattuglia del N.O.R.M., è stato  individuato in Piazzale Candiani non appena intrapreso il turno serale di sabato dalla Gazzella in servizio di prevenzione e controllo del territorio. L’uomo è stato quindi fermato e sottoposto a controllo. Verificati tutti i presupposti di legge per assicurare il rispetto delle specifiche norme di reciprocità e a tutela delle rispettive sovranità nazionali, è scattato l’arresto e la successiva traduzione in carcere a Venezia, a disposizione della Corte d’Appello e quindi della Magistratura ungherese.

ATTUALITA’. 2,8 milioni di euro per la soppressione di 15 passaggi a livello sulla “Adria-Mestre”

“La linea ferroviaria “Adria-Mestre” sarà interessata da lavori di messa in sicurezza che prevedono l’eliminazione di 15 passaggi a livello, 10 pubblici e 5 privati”. Ad annunciarlo è la Vicepresidente e Assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Elisa De Berti, che sottolinea come la Regione abbia stanziato per questi interventi oltre 2 milioni e 800mila euro.“Prosegue il programma di interventi per riqualificare, velocizzare e mettere in sicurezza la tratta su rotaia lunga 57 km, che collega il capoluogo regionale al Polesine
orientale, sulla quale si registrano 67 passaggi a livello, 50 pubblici e 17 privati – prosegue la Vicepresidente De Berti – Abbiamo dato mandato alla nostra società Infrastrutture Venete di procedere con i lavori di implementazione della sicurezza e dell’efficientamento di questa linea ferroviaria, come previsto dal piano di interventi e cronoprogramma presentati nel 2020. Laddove la viabilità locale verrà interrotta con l’eliminazione dei passaggi a livello –conclude la De Berti – saranno previsti interventi di ricucitura di assi stradali esistenti, evitando di realizzare più costose opere di attraversamento delle linee ferroviarie come sottopassi o sovrappassi”.

ATTUALITA’. Domani pomeriggio inaugurazione Parco Rodari a Chirignago

Domani, martedì 15 dicembre, alle ore 14.30, l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, inaugurerà il Parco Rodari a Chirignago, dopo i lavori di sistemazione dell’area gioco e l’acquisto di nuove giostrine. Interverranno il consigliere coadiutore del sindaco con delega ai Rapporti con i cittadini, Paolino D’Anna, e il presidente della Municipalità di Chirignago Zelarino, Francesco Tagliapietra. Nello specifico è stato sostituito il bilico a due posti, riqualificata l’area giochi e installate un’arrampicata, una palestrina, un trenino e un gioco a molla.

ATTUALITA’. Caorle, Servizio di trasporto persone con barca durante la chiusura del ponte a Vallevecchia

Allo scopo di permettere la continuazione delle attività lavorative presenti in Vallevecchia, nei giorni di chiusura del ponte oggetto di risanamento, la Città Metropolitana ha deciso di attivare, a proprie spese, un servizio di trasporto persone per l’attraversamento del canale. Per tale servizio, affidato alla società Laguna FLA Grouo S.r.l., verrà utilizzata la barca “Adriabike” di proprietà di Vegal. La barca rimarrà ormeggiata nella darsena vicino al ristorante Mazarack e sarà utilizzata da oggi, 14 dicembre fino al 31 dicembre con queste modalità:

– giorni feriali costituito da 3 turni dalle 7.00 alle 8.30 al mattino, dalle 12.00 alle 14.00 per pranzo e dalle 15.30 alle 18.00 il pomeriggio  per ca. 20 persone;

– giorni festivi costituito da 2 turni dalle 7.00 alle 8.30 al mattino, dalle 14.00 alle 16.00 per  il primo pomeriggio per 2 persone;

– viaggi in più nella fascia oraria dalle 9:30 alle 11:00 per trasporto materiale nei giorni feriali.

Qualora l’intervento sul ponte finisca prima, la strada verrà riaperta e pertanto non sarà necessario più l’utilizzo della barca


Condividi sui social