redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Preparava la griglia, 90enne ustionato a Pasquetta – TG Plus NEWS Treviso

778Views
Condividi sui social

SANITA’. Trevigiano, 3752 positivi al Covid 19

I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono 57 per un totale di 3752 persone attualmente positive. I guariti sono 114. I pazienti ricoverati all’ospedale Cà Foncello sono 61, 29 al San Camillo, 17 in terapia intensiva.

CRONACA. Ustionato a Pasquetta

Stava preparando la griglia per la tradizionale grigliata di Pasquetta quando è rimasto ustionato. Un uomo di 90 anni verso mezzogiorno, è rimasto ustionato per un incidente domestico nella sua abitazione di via Rossini, in località Campea a Miane. L’allarme è astato lanciato dal figlio. Sul posto ambulanza ed automedica del Suem 118. Vista la gravità dell’incidente, è stato deciso di trasportare l’anziano a Treviso con l’elisoccorso. Poi il trasferimento al centro Grandi Ustionati di Padova dove si trova ancora.

CRONACA. Scivola durante una passeggiata a Pasquetta

Attorno alle 11 di ieri la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane, per una donna scivolata nel bosco in località San Giovanni a Bigolino durante una passeggiata. Sette soccorritori hanno raggiunto una donna di 69 anni di Valdobbiadene, che aveva riportato un probabile trauma alla caviglia e, dopo averle stabilizzato la gamba, il personale sanitario l’ha imbarellata, assicurata e sollevata per una decina di metri dalla valle alla strada e portata all’ospedale di Montebelluna.

CRONACA. Pasqua in famiglia per Marta Novello

Marta Novello, la 26enne di Mogliano Veneto, vittima di un’aggressione lo scorso 22 marzo, ha trascorso la Pasqua in famiglia. La giovane è stata dimessa alla vigilia di Pasqua dall’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Trasferita d’urgenza al nosocomio trevigiano dopo essere stata ripetutamente accoltellata dal suo aggressore, la ragazza era stata trovata agonizzante in un fossato:  portata in Pronto soccorso, era stata sottoposta, quaranta minuti dopo il suo arrivo in ospedale, a un primo delicato intervento per le ferite multiple riportate, tra cui una penetrante alla schiena che aveva raggiunto il fegato e due ai polmoni. A effettuare l’intervento il prof Giacomo Zanus, primario della IV Chirurgia, assieme alla sua équipe. 

 


Condividi sui social