redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Punti vaccinali Ulss2, tante novità in arrivo – TG Plus NEWS Treviso

622Views
Condividi sui social

SANITA’. Punti vaccinali Ulss2, tante novità in arrivo

L’Ulss2 Marca trevigiana, a fronte della riduzione delle prenotazioni per la vaccinazione anti Covid da parte della popolazione, comunica alcune novità che saranno introdotte nel corrente mese di settembre relativamente a orari e sedi vaccinali. E’ prevista, infatti, in accordo con la Conferenza dei Sindaci, la chiusura definitiva dei Centri vaccinali di Vidor, Riese Pio X e Ponte di Piave e la successiva attivazione di due nuove strutture rispettivamente nei Comuni di Vedelago e Ormelle. In dettaglio su Notizieplus.it le novità che saranno introdotte.

SANITA’. Covid in Veneto, +637 contagi nelle ultime 24 ore

Sono da giorni su un plateau dal quale non accennano a scendere i dati del Covid in Veneto, anche oggi alle prese con un numero importante di nuovi positivi, 637 nelle ultime 24 ore, per un totale dall’inizio dell’epidemia di 456.975. Si contano anche due vittime. Il dato dei decessi raggiunge quota 11.693. Lo riferisce il bollettino della Regione. E’ contenuto invece l’aumento dei soggetti positivi in isolamento, 13.079 (+23). Sempre basso il tasso di occupazione negli ospedali: oggi sono 225 (-6) i ricoverati nelle are mediche, e 54 (-1) quelli nelle terapie intensive.

CRONACA. Morto in casa e divorato dai suoi cani: ora l’autopsia

Sarà l’autopsia a stabilire quando e soprattutto di cosa sia morto Giovanni Prati, il disoccupato di 56 anni residente a Vittorio Veneto trovato morto ieri, giovedì 2 settembre, nella sua sua casa di via Del Fante. Sul cadavere i segni dei suoi 5 cani, tre meticci e due boxer, che lasciati chiusi in casa con il cadavere e impossibilitati a procacciarsi cibo avrebbero fatto scempio dei poveri resti dell’uomo. Il pubblico ministero Giulio Caprarola, che ha anche aperto una indagine per morte in conseguenza di altro reato, per ora senza indagare nessuno, ha disposto che su Prati vengano anche effettuati i test tossicologici. L’esame autoptico sarà effettuato nei prossimi giorni. A ritrovare il coro senza vita del 56enne sono stati i carabinieri e i vigili del fuoco allertati dalla sorella, preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con l’uomo.

CRONACA. Tragedia a Nervesa, cade in canale e muore

Cade in un canale e annega, la tragedia oggi a Nervesa della Battaglia. L’allarme è scattato questa mattina in via della Resistenza. Qui un uomo stava eseguendo uno sfalcio d’erba quando per cause in corso di accertamento ha perso l’equilibrio ed è finito nell’acqua senza più riemergere. L’allarme è scattato perché alcuni passanti avevano trovato a terra il rasaerba senza nessuno intorno. Immediata la chiamata ai vigili del fuoco che hanno ritrovato poco dopo il corpo senza vita del malcapitato nell’acqua a qualche chilometro di distanza dal tosaerba, in comune di Giavera del Montello, all’altezza di via Schiavonesca Vecchia, incrocio con via Bolè. Sul posto anche i sanitari del 118 e i carabinieri. Forse l’uomo ha accusato un malore. Ma sull’episodio la Procura ha aperto un fascicolo d’inchiesta.

 


Condividi sui social