redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Rapina al Valecenter, è caccia ai banditi in tutto il Veneto – TG Plus NEWS Venezia

224Views
Condividi sui social

CRONACA. Rapina al Valecenter, è caccia ai banditi in tutto il Veneto

E’ stata estesa a tutto il territorio regionale la ricerca dei malviventi che ieri sera , mercoledì 7 febbraio, hanno rapinato a mano armata la gioielleria “Gioielli di Valenza” al centro commerciale Valecenter. I carabinieri stanno visionando i filmati delle videocamere di sorveglianza interne, ma anche quelle che si trovano nelle sdrade limitrofe, allo scopo di trovare elementi utili per risalire agli autori della rapina. I cinque individui hanno preso in ostaggio una delle due commesse e costretto l’altra ad  aprire le vetrine, razziando via tutto quello che sono riusciti a prendere. Dopodiché i malviventi sono fuggiti, abbandonando la commessa che avevano in ostaggio al parcheggio vicino e si sono dileguati.

CRONACA. La Guardia di Finanza sequestra 182mila articoli di Carnevale non sicuri

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Venezia, in occasione del periodo del Carnevale, hanno
aumentato le attività di contrasto all’abusivismo commerciale in tutta l’area della provincia lagunare, sottoponendo a sequestro 182.000 articoli di vario genere, principalmente maschere e costumi di
Carnevale, in quanto potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori. I prodotti in questione sono stati sottoposti a sequestro amministrativo ed il legale rappresentante dell’impresa segnalato alla locale Camera di Commercio, per l’applicazione delle conseguenti sanzioni pecuniarie.

CRONACA. Operazione della GdF sugli articoli di Carnevale, il plauso di Zaia

“L’introduzione e commercializzazione di materiali tarocchi, e quindi potenzialmente pericolosi è doppiamente esecrabile, primo perché per le persone potrebbe essere pericoloso indossare maschere o costumi realizzati con chissà quali materiali, secondo perché, così facendo, si crea un grave danno ai commercianti onesti, che vendono la loro merce con tutti i requisiti di legge che quindi, per ovvi motivi di qualità, non può reggere il confronto sul prezzo”. Lo dice il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in relazione all’operazione della GDF veneziana che ha portato a individuare e sequestrare un’ingente quantità di prodotti di Carnevale non sicuri. “ll carnevale di Venezia è una festa planetaria che, a maggior ragione, deve svolgersi in sicurezza e in allegria”. 

CRONACA. Misure anti inquinamento, 51 multe da inizio anno

Al nono giorno di allerta di livello rosso per le polveri sottili nel comune di Venezia, continuano le verifiche della Polizia locale. Da inizio anno ad oggi sono state messe in campo 68 pattuglie che hanno passato in rassegna 445 veicoli, dei quali 38 sono stati multati in quanto inquinanti e 13 perché transitavano nonostante le limitazioni previste per la categoria, elevando a carico dei conducenti una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 168 euro, per un totale di 6.384 euro. In caso di reiterazione nel biennio è inoltre prevista la sospensione della patente di guida per un periodo da 15 a 30 giorni. Questi controlli si aggiungono a quelli effettuati nel corso della domenica ecologica del 21 gennaio, che fanno così salire a 832 il numero dei veicoli verificati ai fini della tutela dell’ambiente nel corso del 2024 dalla Polizia locale di Venezia.


Condividi sui social