redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Rubano 4 cellulari in spogliatoio: individuati i presunti responsabili

110Views
Condividi sui social

CRONACA. Rubano 4 cellulari in spogliatoio: individuati i presunti responsabili

Sono stati individuati dai Carabinieri della Tenenza di Oderzo  i due presunti responsabili del furto di quattro smartphone, un tablet e circa 200 Euro in contanti che il pomeriggio di una decina di giorni fa erano stati sottratti dagli spogliatoi della palestra di una scuola di Oderzo dove alcuni adolescenti, fra cui i derubati, stavano praticando attività sportiva. Si tratta di due minorenni della zona presso le cui abitazioni è stato rinvenuto dai militari dell’Arma il materiale derubato. Uno dei due giovanissimi dovrà rispondere anche della detenzione di circa 50 grammi di hashish e 10 di marijuana. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari e lo stupefacente è stato sequestrato.

CRONACA. Si accorge di un incendio in casa e salta dalla finestra al primo piano

Ieri, in via Comunale di Faè a Oderzo incendio nell’appartamento sopra il bar La Rotonda. Un giovane moldavo di 33 anni. Le autorità locali sono intervenute in fretta presso la sua abitazione, dove si stava sviluppando un incendio, apparentemente di natura accidentale, che interessava la camera da letto. Secondo una prima ricostruzione, il giovane si è svegliato nel bel mezzo delle fiamme e, istintivamente, ha deciso di lanciarsi dalla finestra del primo piano per mettersi in salvo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Motta di Livenza per domare le fiamme e il personale sanitario del 118, che ha trasportato il malcapitato presso il reparto grandi ustionati dell’ospedale di Padova. Fortunatamente, non sembra essere in pericolo di vita, ma il suo stato rimane comunque grave. La dinamica dell’incidente è ancora oggetto di accertamento da parte dei Carabinieri intervenuti sul posto.

POLITICA. Mario Conte ha incontrato il console del Marocco

Il sindaco di Treviso Mario Conte ha incontrato nella sede municipale di Cà Sugana Ouafa Zahi, console generale del Regno del Marocco a Verona. È stata un’occasione per sviluppare nuove relazioni e condividere proposte per una migliore integrazione e collaborazione fra i popoli. Al termine dell’incontro Conte e Zahi si sono scambiati omaggi rappresentativi dei valori culturali e dell’identità delle comunità rappresentate.

LAVORI. Nuova ciclopedonale tra Dosson e Zona Industriale Bigonzo

Sono iniziati in questi giorni i lavori di realizzazione del primo stralcio del progetto che prevede il collegamento ciclo-pedonale tra le località di Dosson e Z.I. Bigonzo (Via Santi), per uno sviluppo complessivo di oltre 1 km. Il progetto, che nasce con l’obiettivo di connettere le frazioni “La Sicilia”, “Z.I. Bigonzo” e le case isolate lungo Via Santi e Via Zermanese Vecchia, alla zona centrale di Dosson, ha ottenuto nel mese di settembre 2023 l’approvazione dei lavori di realizzazione del primo stralcio. L’ambito di tale intervento interessa il tratto compreso tra Via Pioveghe e Via Orioli, dove è prevista una pista ciclopedonale larga di 2,50 m.


Condividi sui social