redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Si appropriò dei soldi dei clienti: ragioniere deve scontare oltre 5 anni di carcere – TG Plus NEWS Venezia

566Views
Condividi sui social

CRONACA. Si appropriò dei soldi dei clienti: ragioniere deve scontare oltre 5 anni di carcere

Nel corso del pomeriggio di ieri, a Jesolo, i  Carabinieri  hanno notificato ad un ragioniere 53enne, residente a
Cavallino Treporti, l’ordine di carcerazione in conseguenza della condanna divenuta definitiva il 9 marzo di
quest’anno. I fatti: nel marzo del 2013 era emerso che, abusando del rapporto fiduciario con le sue vittime, spesso amici di famiglia, commercianti, ristoratori e titolari di attività, il ragioniere aveva trattenuto, dal 2007 al 2013, il denaro che gli veniva affidato per oltre due milioni di euro.
Molti commercianti coinvolti, a seguito della vicenda, andarono in crisi e furono costretti a chiudere le attività.
Ora il ragioniere, dopo la definitività della condanna per appropriazione indebita continuata ed aggravata, dovrà scontare una pena pari a 5 anni e 11 mesi di reclusione oltre al recupero della pena pecuniaria di 3.560 euro. Applicate anche le pene accessorie dell’interdizione dalla professione e quella dai pubblici uffici per 5 anni. Dopo le formalità di rito, i Carabinieri di Jesolo hanno portato l’uomo nel carcere di “Santa Maria Maggiore”.

CRONACA. COVID, 57 nuovi casi nel veneziano

Emergenza Coronavirus. Il bollettino di Azienda Zero di oggi,  sabato 10 aprile, dato riferito alle 8, registra rispetto alle 17 di ieri 790 nuovi casi di contagio in Veneto,  dei quali  57 in provincia di Venezia. In Regione il numero degli attualmente positivi è a quota 32.535 dei quali 4.985 nel veneziano. Complessivamente, dall’inizio della pandemia sono stati registrati 394.336 contagi nel territorio regionale, 64.439 nella provincia veneziana. Situazione ricoveri:  sono attualmente 1.629  i pazienti positivi al covid in cura negli ospedali veneti, nelle aree non critiche,  296 nelle terapie intensive.

ATTUALITA’. Mira, due sedi per la profilassi anti-COVID per i medici di medicina generale

“I medici di medicina generale del territorio sono pronti per effettuare la vaccinazione anti covid. In merito si sono già tenuti due incontri con i servizi competenti e si sono definiti i termini per intervenire quanto prima”. Ad annunciarlo è l’assessore alle Politiche sanitarie e Servizi alla persona, Francesco Sacco, comunicando che il Comune mette a disposizione il centro Associazione socio culturale “Centro anch’io” di Oriago e il centro Associazione Gruppo volontariato anziani “La Bella Età” di Piazza Vecchia. Le vaccinazioni, ovviamente, avverranno secondo i tempi e le modalità di fornitura definiti con l’Ulss 3 Serenissima. I volontari dei centri potranno anche supportare gli utenti nella prenotazione. I medici, nel frattempo, si sono adoperati per comunicare all’azienda sanitaria le sedi e gli orari dedicati.

SPORT. Il Consiglio Comunale festeggia il campione nazionale di ciclocross Nicolò Ferrazzo

Tutto il Consiglio Comunale di San Dona’ ha voluto festeggiare il giovane sandonatese Nicolò Ferrazzo, che il gennaio 2021 è diventato campione italiano di ciclocross amatoriale categoria Master 1, aggiudicandosi il primo posto nella gara svoltasi nel parco di Belloluogo, in provincia di Lecce. Durante la seduta, svoltasi in videoconferenza in ottemperanza alle normative, tutti gli esponenti di maggioranza e opposizione hanno elogiato il campione, che ha dato risalto al nome di San Donà nel mondo sportivo e che nell’occasione ha ricevuto un attestato, in forma virtuale. “Abbiamo ritenuto doveroso celebrare un campione sportivo, anche per dare un segnale di resilienza in questo periodo che vede le attività sportive messe a dura prova. L’impegno di Nicolò anche durante l’emergenza lo ha portato a questo importante risultato, che dà lustro alla nostra Città”. così Stefano Serafin, assessore allo Sport e Qualità della Vita.


Condividi sui social