redazione@tgplus.it
TG+ Sport

Social Tg+ Sport 12 aprile

1.02KViews
Condividi sui social

Il cicloturismo sta abbinando sempre più il paesaggio, la buona cucina, l’arte, la storia e le due ruote. E si cercano sempre più nuove location o location storiche. E’ il caso di Firenze, domenica prossima. Il Sogno di portare a Firenze migliaia di appassionati a vivere e correre nella nostra città e nei suoi meravigliosi dintorni.

La Granfondo Firenze nasce sulla spinta del Mondiale di Toscana 2013 che si è svolto sulle nostre strade. Volevamo che quell’eredità non si disperdesse ma che rimanesse come testimonianza di giornate meravigliose che abbiamo vissuto. E’ anche per questo che abbiamo scelto come simbolo della nostra gara l’arrivo sul micidiale strappo di Via Salviati che i professionisti hanno affrontato ben 10 volte.

La GFI non è solo una gara o almeno cerca di non essere solo quello. Si prova a portare la cultura della bici, della mobilità sostenibile e del piacere di scoprire le città muovendosi in modo consapevole all’interno dei suoi spazi.

I tanti, troppi, incidenti che vedono coinvolti gli utenti deboli della strada e in primis fra questi proprio i ciclisti ci spingono a cercare di far passare sempre più un messaggio di consapevolezza fra gli utenti che sono sia automobilisti che ciclisti ma che molto spesso ragionano come fossero due entità distinte

Firenze offre tantissimo ai suoi visitatori ed è per questo che ci piace pensare questo appuntamento un appuntamento per tutta la famiglia. Un appuntamento nel quale non solo l’atleta può cercare la prestazione fra paesaggi bellissimi e salite impegnative ma dove anche gli accompagnatori possano essere soddisfatti della trasferta e anzi si facciano loro stessi promotori del venire a Firenze


Condividi sui social