redazione@tgplus.it
TG+ Cultura - TrevisoTG+ Cultura - Tutte le province

SPECIALE LIBRI – La casa delle voci – TG Plus CULTURA

1.04KViews
Condividi sui social

Ancora in vetta alle classifiche del genere thriller dopo diversi mesi dall’uscita, l’ultimo romanzo di Donato Carrisi “La casa delle voci”.

Il libro ruota attorno alla vita di Pietro Gerber, psicologo specializzato nell’ipnosi. I suoi pazienti sono diversi tra loro e ogni caso segue una propria strada ma tutti loro hanno una cosa in comune, sono tutti bambini. Tanto che in molti a Firenze, città dove ha lo studio, lo conoscono come “l’addormentatone di bambini”.

Bimbi traumatizzati spesso da eventi drammatici o che sanno di più di quello che credono custodendo informazioni nascoste nella loro fragile memoria. Alcuni bambini hanno addirittura informazioni utili ma “sepolte” che potrebbero essere utili a polizia e magistrati per alcune indagini.

Un giorno riceve una telefonata da una collega australiana che gli raccomanda un paziente. Una telefonata che rende Pietro molto perplesso perché la paziente in questione è un’adulta, Hanna Hall tormentata da un ricordo vivido della sua infanzia di un omicidio ma che potrebbe essere non del tutto reale.

Il titolo del libro si rifà alla casa dove Hanna viveva insieme alla sua famiglia, un luogo incantato dove era felice. Un’innocenza d’infanzia spezzata però da questo omicidio che ha visto o forse no, quando aveva 10 anni.

Anche se catalogato come thriller, la Casa delle voci si discosta un po’ dal genere arrivando ad avere connotati horror. A mio parere un pregio che rende ancora più avvincente questo romanzo, tanto da tenere il lettore con il fiato sospeso fino all’ultima riga. A ricondurlo al genere horror anche le ambientazioni con chiese sconsacrate, rustici abbandonati e rumori improvvisi. Un libro dove anche le canzoni della Disney come quella de Il Libro della giungla vengono trasformate in nenie buie e spaventose.

Il libro è scritto con ritmo incalzante, rapido che rinuncia alla suspance dell’effetto sorpresa e dissemina indizi in ogni pagina, riga e parola.


Condividi sui social