redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

TG Plus NEWS Venezia 26 agosto 2020, edizione del mattino

1.11KViews
Condividi sui social

SANITA’. Covid, risalgono i decessi: 4 morti

Il fronte della pandemia fa segnare una brutta notizia nella Città Metropolitana di Venezia. Nelle ultime 24 ore si è registrata un’impennata dei decessi. Sono 4 le morti indicate nel bollettino diffuso ieri sera dall’Azienda Zero. Con il totale che sale a 6 decessi nelle ultime 48 ore, contando anche le vittime registrate l’altro ieri. Una delle vittime è un anziano quasi novantenne, il cui decesso è riconducibile al cluster della casa di riposo Antica Scuola dei Battuti di Mestre. Vanno fatte alcune precisazioni. Per questioni legate agli approfondimenti medico-legali, il dato dei decessi può essere contabilizzato anche a qualche giorno di distanza dall’effettiva scomparsa. Per cui non tutti i decessi sono effettivamente avvenuti nelle ultime 48 ore. Inoltre, può trattarsi di soggetti infettatisi nei mesi scorsi e poi guariti, ma che vanno comunque conteggiati come indicato dall’Istituto superiore di sanità. Tutto ciò comunque non cancella il dolore dei familiari per le perdite.

UNIVERSITA’. Ca’ Foscari, in 4 per la corsa a Rettore

Tempo di elezioni a Venezia e non solo per le Comunali. All’Università Ca’ Foscari, infatti, sono in programma le elezioni per scegliere il nuovo Rettore. Le votazioni, per la prima volta interamente online, si terranno dal 14 settembre. E’ scaduto il termine per la presentazione delle candidature, oggi Ca’ Foscari renderà noti i programmi dei candidati. Alla corsa per diventare rettore partecipano in 4: Tiziana Lippiello, prorettrice e docente di lingua e letteratura cinese;  Monica Billio professore ordinario di Econometria; Gaetano Zilio Grandi che insegna diritto del lavoro; infine Angelo Rubino, docente di oceanografia.

ATTUALITA’. Acqua alta, ok al nuovo decreto risarcimenti

Il commissario delegato all’emergenza acqua alta, Luigi Brugnaro, ha firmato l’undicesimo decreto per liquidare un nuovo pacchetto di risarcimenti. Interessati dal nuovo decreto sono 114 privati e 158 attività economiche, produttive, sociali e di culto che hanno visto definirsi positivamente la loro rendicontazione dei danni. Il valore del nuovo decreto è pari a 1 milione e 681 mila euro. Nel complesso, il pagamento dei risarcimenti ai veneziani danneggiati dall’Acqua Granda dello scorso novembre è arrivato a 2.655 soggetti, per un valore complessivo di quasi 16 milioni di euro.

AMBIENTE. Riciclo, San Donà aderisce al progetto Ecco

Un nuovo strumento per diffondere la cultura della sostenibilità e la consapevolezza ambientale, anche in funzione della creazione di posti di lavoro. Il Comune di San Donà ha scelto di aderire al progetto Ecco – Economie Circolari di Comunità, proposto da Legambiente. Il progetto prevede per San Donà due percorsi di formazione. Uno in ciclomeccanica per la rigenerazione e il recupero delle biciclette. E uno in cicloturismo, finalizzato a sperimentare percorsi di cicloturismo nel Veneto Orientale.

 

 


Condividi sui social