redazione@tgplus.it
TG+

Trevigiano denunciato per truffa – TG Plus NEWS

874Views
Condividi sui social

Notizie 18 giugno – ed. sera

 

Cronaca. Trevigiano denunciato per truffa

Con due complici padovane aveva raggirato una 64enne residente ad Aviano, nel Pordenonese, convincendola con uno stratagemma a sottoscrivere un contratto contro la sua volontà che la impegnava ad un vincolo di natura commerciale che le sarebbe costato quasi 12mila euro in tre anni. La donna si è rivolta ai Carabinieri che, al termine delle indagini, hanno denunciato a piede libero sia l’uomo, un 53enne di San Fior, che le sue complici, sequestrando materiali oggetto della truffa per circa 3mila euro di controvalore.

Cronaca. Faida tra nomadi a Villorba

Il Far West inscenato nella notte tra giovedì e venerdì scorso in viale IV Novembre a Villorba si riconduce probabilmente ad un regolamento di conti tra clan nomadi rivali. Queste le conclusioni cui sono giunti gli investigatori impegnati nel far luce sull’episodio degli spari che hanno ferito ad una gamba la 49enne Sonia Cari, giostraia di origine bergamasca colpita da un proiettile mentre si trovava dentro il suo camper. Inizialmente si era pensato ad un raid di stampo razzista, poi alcuni elementi hanno fatto svoltare le indagini verso la pista interna: l’identità dello sparatore dovrebbe essere accertata a giorni.

Cronaca. Violenze alla figlia, marocchino si difende

Aveva versato benzina addosso alla ragazza 17enne, tentando di darle fuoco. Arrestato, ieri il protagonista della vicenda, un 48enne marocchino residente da decenni nel Trevigiano, si è difeso dalle accuse davanti al Gip Angelo Mascolo: “Non sono un estremista religioso – ha detto l’uomo, il cui legale ha depositato istanza di scarcerazione – Ero preoccupato che mia figlia diventi una poco di buono”. Diversa la versione dell’aggredita che ha accusato il genitore di impedirle di vestire all’occidentale e di frequentare uomini.

Sport. TVB, stasera la festa promozione

Appuntamento di nuovo a Porta San Tomaso per i tifosi ed i sostenitori di Treviso Basket. A 24 ore di distanza dalla partita che ha sancito la promozione in Serie A della De’ Longhi, il popolo del Palaverde si ritroverà davanti al maxischermo allestito davanti alla porta cinquecentesca per abbracciare i loro beniamini prima del rompete le righe estivo.


Condividi sui social