redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Green pass nei ristoranti solo al chiuso e al tavolo – TG Plus NEWS Treviso

1.27KViews
Condividi sui social

CRONACA. Green pass nei ristoranti solo al chiuso e al tavolo

Il green pass al bar e al ristorante dovrà essere esibito solo al tavolo, se la consumazione avverrà all’interno del locale. Non all’aperto né tantomeno al bancone. La conferma arriva dalla cabina di regia col premier Mario Draghi a Palazzo Chigi. La cabina di regia, già terminata, avrebbe inoltre confermato la proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre. Leggi su N+

LAVORI PUBBLICI. 3 milioni extra per edilizia scolastica e viabilità

Approvata in Consiglio Provinciale la nuova variazione di bilancio che prevede lo stanziamento circa 3 milioni di euro per gli investimenti in edilizia scolastica e viabilità, portando lo stanziamento complessivo per il triennio a 73 milioni di euro di investimento sul territorio. Leggi su N+

SANITA’. Covid in Veneto, altra impennata: +819 contagi in 24h

Altra impennata di nuovi casi Covid-19 in Veneto, con 819 contagi in 24 ore (ieri erano 457 e 600 l’altro ieri), che portano il totale a 430.664 da inizio pandemia. Lo riferisce il bollettino della Regione che non segnala decessi. I morti da inizio pandemia sono fermi a 11.629. Crescono anche gli attuali positivi (+60) che sono 8.642. Negli ospedali vi sono 247 (+16) ricoverati nelle aree mediche, mentre scende a 18 (-2) il numero dei pazienti in terapia intensiva.

SANITA’. Ulss2, prime lettere ai medici no vax

Medici non vaccinati nell’Usl 2, sono state recapitate le prime lettere di sollecito alla vaccinazione e se entro cinque giorni il personale non provvederà a regolarizzare la propria posizione sottoponendosi alla vaccinazione scatterà il taglio dello stipendio e la sospensione fino a dicembre. Interessati sono 180 operatori di cui 14 medici, tre medici di famiglie e una decina di farmacisti.  L’Usl 2 starebbe però già riflettendo ad una soluzione alternativa nel caso in cui interi reparti dovessero rimanere scoperti a causa di personale non vaccinato. Tra le ipotesi trapelate ci sarebbe anche quella di sottoporre il personale ad un tampone quotidiano.


Condividi sui social