redazione@tgplus.it
TG+ Economia

Banca Finint, un 2019 in crescita – TG Plus ECONOMIA

1.1KViews
Condividi sui social

Notizie 16 dicembre – ECONOMIA

Finanza. Banca Finint, un 2019 in crescita

Ottimi numeri per Finanziaria Internazionale, istituto bancario che al sesto anno di attività registra una crescita costante. I dati raccolti nei primi nove mesi del 2019 certificano un incremento del 9,3% del margine finanziario ed un utile d’esercizio di 14,9 milioni di euro, a fronte anche di una piccola riduzione dei costi operativi. Tutti i dettagli in NotiziePlus.it 

Statistica. Veneto al top per qualità della vita

Soddisfazione è stata espressa stamani dal governatore Luca Zaia per i risultati dell’indagine statistica condotta dal quotidiano economico “Il Sole 24 Ore”, organo di Confindustria, che ha certificato l’alta qualità della vita nella Regione. Verona, Treviso e Venezia sono in top 10 della graduatoria nazionale, Vicenza è all’11° posto e Padova risale al 23°. “Si respira benesse a 360 gradi – ha affermato Zaia – Cultura, ambiente, lavoro e mobilità in Veneto sono di ottimo livello”.

Beverage. Premiato il distillatore Castagner

Un riconoscimento alla qualità artigianale del lavoro e del prodotto finale. Con queste motivazioni l’Accademia italiana della Vite e del Vino ha premiato Roberto Castagner, titolare dell’omonima storica distilleria, inserendolo come Accademico Ordinario nel novero degli iscritti al Corpo Accademico. Soddisfatto l’imprenditore trevigiano che ha ricordato il lungo impegno nel produrre un distillato di qualità partendo da una materia prima povera quale la vinaccia.

Aziende. Dichiarata fallita la Samogin Trasporti

La Marca imprenditoriale perde un altro pezzo della propria lunga storia. La scorsa settimana il Tribunale di Treviso ha sancito il fallimento della Samogin Trasporti, azienda fondata nel 1930 per il trasporto della ghiaia e poi specializzatasi in diversi ambiti, espandendosi anche al di fuori dei confini. Negli ultimi anni la crisi aveva attanagliato l’impresa con un’insolvenza evidente fino al passivo di 600mila euro che ha reso impossibile la prosecuzione dell’attività.


Condividi sui social