redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Primo giorno di contributo d’accesso a Venezia, 15.700 paganti – TG Plus NEWS Venezia

172Views
Condividi sui social

CRONACA. Primo giorno di contributo d’accesso a Venezia, 15.700 paganti

Ieri, giovedì 25 aprile, prima giornata del contributo di accesso a Venezia. La prima delle 29 in programma in questo 2024.  Per la giornata di ieri si sono registrate 113.000 persone, di cui 15.700 paganti. Tra gli esenti: quasi 40.000 ospiti in strutture ricettive (che pagano già la tassa di soggiorno), 2.100 parenti di residenti e 2.000 amici di residenti. Inoltre, registrati per tutto il periodo 13.000 studenti e 20.400 lavoratori. In più vanno considerati tutti i residenti e i nati nel Comune di Venezia che possono entrare ed uscire dalla città senza registrazione, esibendo solo il documento di identità.

CRONACA. Contributo d’accesso, il videomessaggio ironico di Venessia.com

In occasione della prima giornata del contributo d’accesso, l’associazione cittadina Venessia.com ha diffuso un videomessaggio in cinque lingue, per manifestare la propria contrarietà al ticket. Il testo del sarcastico messaggio recita infatti: “Gentili visitatori, vi ringraziamo di aver scelto la città di Venezia. Vi ricordiamo che qualora le attrazioni non siano state di vostro completo gradimento, è possibile richiedere il rimborso del biglietto di entrata presso i nostri uffici. Ci auguriamo di rivedervi presto”. 

CRONACA. Rissa tra clienti e gestori, chiuso un bar a Marghera per 7 giorni

Il 24 aprile il Questore di Venezia ha disposto la sospensione della licenza di un noto esercizio pubblico di Via Trieste a Marghera, per la durata di sette giorni, in seguito ai gravi fatti avvenuti la sera dello scorso 20 aprile  quando all’interno del locale si è scatenata una rissa tra otto avventori ed i gestori del bar. I clienti, dopo aver consumato alcoolici per l’intero pomeriggio, si erano rifiutati di saldare il conto. Dopo essersi apparentemente allontanati dal locale, gli stessi vi avevano fatto ritorno poco dopo armati di mazze, ed avrebbero aggredito i gestori, oltre ad un avventore del bar, per poi dileguarsi a bordo di due autovetture parcheggiate nei pressi del locale.

CRONACA. Cavarzere, chiusa per 10 giorni sala VLT ritrovo di pregiudicati e spacciatori

Sempre il 24 aprile, il Questore di Venezia ha disposto la sospensione della licenza di attività ad una sala VTL  a Cavarzere per dieci giorni. In seguito ai numerosi elementi raccolti dall’Arma dei Carabinieri è emerso che il locale era divenuto luogo di abituale frequentazione di soggetti pregiudicati, senza fissa dimora, nonché punto di riferimento per lo spaccio stupefacenti, oltre a essere ormai divenuto un ritrovo abituale di soggetti gravati da pregiudizi di Polizia oltre ad essere stato segnalato, nel corso degli ultimi mesi, per diversi episodi di liti anche violente e con danneggiamenti importanti.


Condividi sui social