redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

TG Plus NEWS Venezia 11 settembre 2020, edizione della sera

738Views
Condividi sui social

CRONACA. Identificato uno degli autori della rapina del 29 agosto

Identificato dalla Polizia Locale di San Donà di Piave uno dei due autori della rapina posta in essere la notte di sabato 29 agosto ai danni di un giovane di Musile di Piave. Decisivo il riconoscimento della stessa vittima che in quella occasione aveva consegnato ai due uomini stranieri 20 euro e la propria bicicletta sotto la minaccia di quello che poteva apparire come un taser. Trattasi di un cittadino nigeriano di 26 anni con precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, già denunciato dalla Polizia Locale per l’arbitraria occupazione degli edifici dell’ex azienda “Azir” di Via Ereditari, abbattuti con un provvedimento lampo del Sindaco lo scorso 21 agosto.
“Un risultato rapido ed efficace, che testimonia l’impegno costante dell’Amministrazione per tutelare i cittadini e garantire la sicurezza” è il commento del Sindaco Andrea Cereser.

ATTUALITA’. Acqua alta, firmato il dodicesimo decreto per i risarcimenti

Continua  il pagamento dei risarcimenti ai veneziani danneggiati dall’Acqua Granda dello scorso novembre che, ad oggi, sono arrivati a 2.893 soggetti per un totale complessivo di oltre 17 milioni di euro. Il commissario delegato all’emergenza per l’Acqua alta di novembre 2019 ha firmato infatti il decreto n. 43 con cui si liquida un dodicesimo pacchetto di risarcimenti che arriveranno direttamente a 96 privati e a 142 attività economiche, produttive, sociali e di culto che hanno visto definirsi positivamente la loro rendicontazione. Un’iniezione di liquidità dunque per coloro che dopo aver presentato la documentazione necessaria, potranno vedere ristorati i lavori eseguiti per il ripristino delle proprie abitazioni e delle proprie attività.Si ricorda inoltre che è stata data la possibilità ai danneggiati di essere risarciti a stralci, non appena forniscono ricevute e scontrini per almeno il 30% del totale delle spese ammesse a rimborso. Si invita a rendicontare il prima possibile i danni subiti così da poter proseguire, già nelle prossime settimane, alle liquidazioni. Non solo: dal primo di agosto è stata introdotta la novità di cessione diretta del credito direttamente alle aziende esecutrice dei lavori.

ATTUALITA’. Mose, oggi test di sollevamento di tutte le paratoie 

Oggi sono continuati i test funzionali di movimentazione delle barriere del Mose con il sollevamento in contemporanea di tutte le 78 paratoie di Lido, Chioggia e Malamocco. Il sollevamento si è svolto nel tempo di 50 minuti, molto meno rispetto della soglia prudenziale fissata in 120 minuti, anche in considerazione dello stato di completamento parziale degli impianti. Il test eseguito oggi  fa seguito alle prove svolte il 7 agosto ed il  10 luglio scorsi, effettuate allo scopo di  consolidare il pieno funzionamento delle barriere e raccogliere ulteriori elementi conoscitivi utili per migliorarne le performance e intervenire tempestivamente su eventuali criticità, come anche per proseguire il perfezionamento della formazione delle squadre di tecnici deputati a presidiare le bocche durante i sollevamenti.

ATTUALITA’. Tari/Tarip, prorogata di una settimana la scadenza per la domanda di riduzione

È stata prorogata di una settimana la scadenza per la presentazione delle istanze di riduzione della Tari/Tarip relativa alle utenze non domestiche obbligate a chiudere nei mesi scorsi a causa dell’emergenza Covid-19. La nuova data ultima per la presentazione delle istanze è dunque lunedì 21 settembre 2020, ed  è stata decisa per venire incontro alle richieste di Enti e associazioni di categoria e alle esigenze degli utenti.
La presentazione dell’istanza potrà avvenire esclusivamente attraverso lo Sportello online di Veritas. Gli utenti che non si fossero ancora registrati, devono prima effettuare la registrazione e associare il proprio codice utente, reperibile nella bolletta. Coloro che invece l’avessero già fatto, accedendo con le proprie credenziali vedranno comparire il banner dove avviare la procedura.
L’istanza sarà visibile esclusivamente ai titolari delle utenze non domestiche che rientrano tra le attività indicate nella delibera 158/20 dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera).


Condividi sui social