redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

17enne derubato da baby gang in pieno centro a Treviso

135Views
Condividi sui social

CRONACA. 17enne derubato da baby gang in pieno centro a Treviso

In centro a Treviso un 17enne è stato accerchiato, minacciato con un tirapugni e derubato del portafoglio da una baby gang. L’aggressione è avvenuta venerdì pomeriggio, verso le 15, tra via Gabriele D’Annunzio e Piazza Pio X. Il giovane, accompagnato da un amico, stava acquistando liquido per la sigaretta elettronica da un distributore automatico quando un ragazzino di circa 15 anni si è avvicinato con la scusa di chiedergli la tessera utilizzata per l’acquisto.

CRONACA. Uno degli altri minori ha minacciato l’adolescente con un tirapugni

Al rifiuto del 17enne, altri cinque ragazzi, tra i 15 e i 16 anni, lo hanno accerchiato, allontanando l’amico con minacce. Dopo aver strappato di mano una bibita e dei popcorn all’amico, la gang ha iniziato a spintonare il 17enne, intimandogli di consegnare i soldi. Uno di loro ha estratto un tirapugni per intimorire ulteriormente la vittima. Nel tentativo di calmare i suoi aggressori, il ragazzo ha offerto qualche moneta, ma i delinquenti hanno preso l’intero portafoglio, fuggendo prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

CRONACA. Incidente a Pieve di Soligo: moto contro Porsche

Grave incidente nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 25 maggio, lungo la SP4 in via Montello, nei pressi dell’incrocio con via Pascoli. Intorno alle 18.30, una moto di grossa cilindrata e una Porsche sono entrate in collisione per cause ancora da accertare. I due veicoli, che procedevano in senso opposto, si sono scontrati frontalmente, provocando il violento impatto. Ad avere la peggio è stato il motociclista, che è stato sbalzato dalla sua moto. Ferito, è stato prontamente soccorso e trasportato all’ospedale Santa Maria dei Battuti di Conegliano con un codice di media gravità. Non è in pericolo.  Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che stanno indagando sulle cause dell’incidente. Nel frattempo, la strada è stata chiusa al traffico. L’incidente ha causato notevoli rallentamenti e disagi al traffico.

CRONACA. Maltempo in Pedemontana, Valdobbiadene attiva il Centro Operativo

Il maltempo continua a flagellare la Pedemontana, con particolari danni alle Colline dell’Unesco. Venerdì sera, intensi temporali hanno colpito duramente la zona tra Guia e Valdobbiadene, causando l’esondazione del Teva a Vidor e del Raboso a Moriago della Battaglia. Nel giro di mezz’ora l’acqua a Moriago ha allagato il parcheggio dei campi sportivi. Danni significativi a Guia, dove la forza dell’acqua ha divelto massi utilizzati per la sicurezza idraulica. Il Genio Civile è stato allertato per il pericolo incombente. Il sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese ha attivato il Centro Operativo Comunale (Coc), che rimarrà attivo fino a domani per monitorare il rischio di nuove frane, specialmente in località Madean, lungo la provinciale 36, dove una frana preoccupante si è verificata tre giorni fa. Problemi anche sulla provinciale 152 tra Follo e Guia, dove il dissesto ha richiesto l’intervento della Protezione Civile e dell’Antincendio boschivo.

 


Condividi sui social