redazione@tgplus.it
TG+

2018 negativo per la lotta all’evasione – TG Plus NEWS

900Views
Condividi sui social

Notizie 29 agosto – ed. mattina

Attualità. 2018 negativo per la lotta all’evasione

Dati sconfortanti emergono dal dipartimento Finanza locale del Viminale. In Veneto, la provincia trevigiana è ultima in classifica alla voce di recupero degli importi dovuti all’Erario: l’anno scorso la cifra ottenuta è di 23.841 euro, una goccia nel mare di oltre un milione a livello regionale. “Occorre recuperare e far rispettare il principio di giustizia sociale tra i concittadini e nei confronti delle istituzioni”, ammonisce Paolino Barbiero della CGIL.

Cronaca. Mercoledì nero sulle strade della Marca

Incidenti stradali continui ieri in provincia. Nel Montebellunese un’uscita di strada ed uno schianto tra due vetture ha prodotto un bilancio complessivo di sei feriti, di cui cinque trasportati all’ospedale San Valentino ed uno ricoverato a Castelfranco. Altro sinistro a Borso del Grappa dove un ciclista è stato travolto da un furgone: il ferito è stato portato in elicottero al Ca’ Foncello.

Attualità. “Non esiste un caso primari in fuga”

Un solo caso di stress su 102 specialisti. Il direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi smorza la polemica montata dopo la pubblicazione di un articolo che denunciava le carenze nei reparti ed una presunta fuga di primari: “Uno stimato collega ha lasciato per motivi personali che rispetto – afferma Benazzi – Le altre situazioni, 6 o 7, sono legate a quiescenze da colmare. Escludo che vi siano problemi di serenità”.

Cronaca. Niente documentazione, pappagallini sequestrati

Rischia una sanzione elevata l’espositore trevigiano che, alla fiera degli uccelli di Annone Veneto, è incappato in un controllo dei Carabinieri dei nuclei Cites e Forestale. L’uomo infatti aveva posto in vendita una ventina di pappagallini fronte rossa senza possedere i documenti previsti. I volatili sono stati sequestrati dai militari mentre sia il venditore che il legale rappresentante della ditta espositrice rischiano l’arresto da 6 mesi a 2 anni ed una multa da 15mila a 150 mila euro.


Condividi sui social