redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Accoltellò una ragazza a Mogliano, condannato e rilasciato è fuggito a Londra

574Views
Condividi sui social

CRONACA. Accoltellò una ragazza a Mogliano, condannato e rilasciato è fuggito a Londra

ll quindicenne che il 22 marzo del 2021 in un viottolo di Mogliano Veneto aggredì Marta, una studentessa di 26anni che stava correndo per strada, riducendola in fin di vita con 23 coltellate, è già libero. Si troverebbe a Londra con la madre, il che eluderebbe un possibile, fisiologico ordine di inserimento in comunità. Nonostante infatti la condanna a sei anni e otto mesi per tentato omicidio (poi scesi a cinque anni in appello) e la candida confessione di aver scelto la vittima “a caso”, una serie di circostanze gli avrebbero permesso di allontanarsi dall’Italia. Il minore infatti sarebbe stato rilasciato – condizionale d’obbligo più che mai – per un errore burocratico sulla data di scadenza dei termini di custodia cautelare.

CRONACA. Condannato e rilasciato è fuggito a Londra, il Ministro della Giustizia indaga

Il deputato di Forza Italia Pierantonio Zanettin ha annunciato la presentazione di una interrogazione al ministro della Giustizia Marta Cartabia sul caso del 15enne. Non si è fatta attendere la risposta da parte della Ministra della Giustizia, che, attraverso gli uffici del suo Gabinetto, ha chiesto all’Ispettorato di svolgere “i necessari accertamenti preliminari, formulando all’esito valutazioni e proposte”.

SANITA’. Covid in Veneto, 4.960 nuovi casi e 13 vittime

Nuovi casi di positività Covid in calo in Veneto: oggi sono 4.960, contro i 5.505 di ieri, dato che che porta il totale dei contagi in regione a 2.119.832. Lo rileva il bollettino della Regione. Si registrano anche 13 vittime, con il totale a 15.126. Scendono nuovamente gli attuali positivi a 82.780, -1.702 rispetto a ieri. Calo dei ricoveri in area medica negli ospedali: 1.079 (-36) e leggero aumento nelle terapie intensive 45 (+7) in terapia intensiva. La campagna vaccinale segna 3.299 dosi somministrate ieri, di cui 2.936 quarte dosi.

SPORT. A Bebe Vio il decimo “Mecenate dello Sport”

A Bebe Vio, la campionessa paralimpica mondiale ed europea di fioretto individuale, nonché due volte oro alle Olimpiadi, è stato assegnato il 10/o ‘Mecenate dello Sport’ -Varaldo Di Pietro. “E’ un riconoscimento meritato per la sua storia, per la sua forza ed impegno, rivolti anche alla crescita dello sport e alla sublimazione dei suoi valori” i complimenti del governatore Zaia a quest’ennesimo riconoscimento per l’atleta moglianese “In più occasioni abbiamo potuto essere testimoni della sua grinta, una forza contagiosa e buona anche per gli altri.” Leggi l’articolo dedicato su Notizieplus.it

 


Condividi sui social