redazione@tgplus.it
TG+

Bracconaggio, indagato un trevigiano per ricettazione – TG Plus NEWS

1.05KViews
Condividi sui social

Notizie 24 giugno – ed. mattina

Cronaca. Bracconaggio, indagato un trevigiano per ricettazione

Aveva acquistato alcuni volatili da utilizzare nella propria fattoria didattica a Mareno di Piave. Gli uccelli però provenivano da un’attività di cattura illegale ed erano stati prelevati da due bracconieri, padre e figlia, in un’oasi naturale in Puglia. Ieri i Carabinieri del Nucleo ambientale sono entrati in azione arrestando i due congiunti e sequestrando gli animali. Per il trevigiano coinvolto l’accusa è di ricettazione e di commercio illegale di specie protette.

Cronaca. Scontro camion-trattore, tragedia sfiorata

Si è rischiato grosso nel pomeriggio di ieri ad Ormelle dove un mezzo pesante che trasportava ghiaia è sfuggito al controllo del suo autista dopo lo scontro fortuito con un trattore. Il camion uscendo di strada ha sfondato la recinzione con una proprietà agricola e ha concluso la sua corsa a breve distanza da un’abitazione. Sotto shock l’autotrasportatore, per fortuna non si sono registrati feriti né tra gli occupanti della casa né tra i passanti.

Iscriviti ora a TG+

Attualità. “Dal 30 giugno basta punti stampa”

L’emergenza coronavirus in Veneto sta scemando ed anche il governatore si adatta alla situazione. Dopo quasi 4 mesi di continui aggiornamenti, martedì prossimo Luca Zaia terrà l’ultimo punto stampa dalla sede della Protezione civile di Marghera. Già nel prossimo weekend non ci saranno aggiornamenti da parte delle autorità regionali, ma il governatore non esclude eventuali convocazioni in futuro qualora vi fossero novità da comunicare”.

Attualità. Nuova copertura per il mosaico delle Canoniche

Arriverà in autunno il telo serigrafato destinato a coprire e tutelare il prezioso mosaico di via Canoniche a Treviso. Ieri il manufatto è stato scoperto per la stagione estiva al fine di consentire a turisti e residenti di ammirarne le fattezze, ma per le stagioni più fredde è già stata disposta la novità, frutto di una convenzione tra Comune e sovraintendenza per valorizzare il sito archeologico.


Condividi sui social