redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Incendio questa mattina a Marghera – TG Plus NEWS

2.59KViews
Condividi sui social

TG Plus NEWS Venezia – ed. pomeriggio 12 maggio

Cronaca. Incendio questa mattina a Marghera

Una pattuglia della Polizia locale è intervenuta questa mattina alle ore 6 in via Trieste, in località Catene a Marghera, dopo aver notato fuoriuscire fumo denso dall’interno di un garage. Sul posto gli agenti hanno trovato il proprietario, di 43 anni, che ha subito aperto il box auto, ormai completamente invaso dalle fiamme. Gli uomini della Polizia locale, dopo aver contattato la Centrale operativa per richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco, hanno provveduto rapidamente allo sgombero della palazzina, invitando una trentina di residenti a lasciare le proprie abitazioni e a scendere in strada per motivi di sicurezza. L’incendio, domato in pochi minuti, oltre ad aver devastato l’interno del garage ha provocato danni alla struttura del palazzo, in fase di valutazione da parte dei Vigili del Fuoco. Dalle prime indagini, sembra che il rogo possa essere stato provocato da un mozzicone di sigaretta contenuto all’interno delle immondizie depositate dal proprietario nel garage la sera prima.

Politica. Appello dei sindaci delle grandi città turistiche

I sindaci delle grandi città turistiche in questi giorni stanno chiedendo a Conte di avere un importante sostegno economico, altrimenti – come viene detto dai Primi Cittadini – i Comuni di città come Venezia, Roma, Napoli, etc.. avranno grossi problemi economici. Un appello già partito dai sindaci del Veneto e che ora è ben rappresentato dai colleghi delle altre città d’Italia. Oggi Brugnaro ribadisce il concetto: “Se non saranno accolte le nostre richieste – dice il capo dell’Amministrazione veneziana – ponderate e motivate, le nostre città rischiano seriamente il default. Bisogna agire ora. Facciamo un appello a Giuseppe Conte per rivedere il DL Rilancio”.

Attualità. A Portogruaro riparte il mercato ortofrutticolo

Mercoledì 13 maggio appuntamento in Piazza della Repubblica con il mercato ortofrutticolo a chilometro zero di Portogruaro. Dopo le ultime due edizioni, svolte in via sperimentale il giovedì mattina, l’Amministrazione comunale anche su richiesta delle Associazioni di categoria ha deciso di riportare in via sperimentale al mercoledì il mercato dei produttori agricoli locali, spostandolo nella piazza principale della città.  Per accedere all’area, come previsto dalle disposizioni governative e regionali, sarà necessario munirsi di mascherina protettiva e guanti e osservare la distanza minima interpersonale di un metro. La Polizia Locale garantirà il servizio di sorveglianza e vigilanza.

Trasporti. Riapre l’approdo B di Arsenale

Riapre l’approdo B di Arsenale, riportando l’intero impianto alla piena fruibilità. Riaperto nel giro di qualche settimana, seppur parzializzato, l’impianto è stato oggetto di intervento sia nella parte di fondazione sia in quella di superficie. Lo scorso 27 dicembre era stato riaperto l’approdo B, dove è stato concentrato il servizio sia in direzione Lido sia in direzione San Marco. Il cantiere dell’imbarcadero A, che procedeva con una previsione di riapertura a fine marzo, è stato invece bloccato dall’emergenza COVID-19. Ora i lavori ripartono grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale e dei tecnici del Gruppo AVM che, tramite i poteri da Commissario delegato all’emergenza Acqua alta, hanno sbloccato il cantiere. Proseguono intanto gli interventi su Burano, San Tomà, Rialto A e B, Murano Faro e San Zaccaria E e F.

Attualità. Regalata un’auto alla Protezione Civile di Venezia

Da oggi la Protezione civile del Comune di Venezia potrà contare su un veicolo in più per sviluppare le proprietà attività a sostegno della cittadinanza, specie in periodo di emergenza Coronavirus. Una concessionaria mestrina, infatti, ha deciso di mettere a disposizione dell’Amministrazione, in comodato d’uso fino a luglio, un’auto del suo parco macchine, contribuendo in questo modo a rendere ancora più capillari i servizi rivolti a chi si trova in difficoltà.

Condividi sui social