redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Maxi frode sui fondi del Pnrr: 24 arresti e sequestri per oltre 600 milioni – TG Plus NEWS Venezia

234Views
Condividi sui social

CRONACA. Maxi frode sui fondi del Pnrr: arresti e sequestri della Guardia di Finanza

Nella mattina odierna, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Venezia e del Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repressione Frodi Comunitarie, con il supporto del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata (SCICO) e del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche, hanno in corso l’esecuzione di un’ordinanza di misure cautelari personali nei confronti di 24 soggetti, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta del Procuratore Europeo Delegato dell’Ufficio di Venezia, nonché di sequestri preventivi per oltre 600 milioni di euro. Oltre che sull’intero territorio nazionale, le operazioni stanno interessando diversi Paesi europei, con il coinvolgimento delle forze di polizia slovacche, rumene e austriache. I particolari nel nostro sito Notizieplus.it.

CRONACA. Tragedia di Mestre, morta la turista spagnola ricoverata a Padova

E’ morta la turista spagnola Rosalia Rodriguez Mendez, di 52 anni, che era stata ricoverata all’ospedale di Padova  dopo l’incidente avvenuto sul cavalcavia di Mestre nella sera del tre ottobre scorso. Le condizioni della signora erano apparse subito molto critiche, infatti era stata ricoverata in codice rosso subito dopo l’incidente, e vi è rimasta per cinque mesi. Sale quindi a 22 il numero delle persone che hanno perso la vita in quel terribile incidente, di cui ancora si stanno accertando la dinamica e le responsabilità. A darne la notizia è il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia “A nome mio personale e della Regione del Veneto esprimo le più sentite condoglianze ai familiari della vittima e in particolare al fratello della signora, anche lui ricoverato tra i feriti del terribile incidente, ma dimesso il 26 ottobre scorso”.

CRONACA. Mestre, in fiamme il tetto di una casa alla Gazzera

Alle 22:30 di martedì, i vigili del fuoco sono intervenuti in Via Salvo D’Acquisto in località Gazzera per l’incendio di una legnaia propagatosi all’adiacente abitazione: nessuna persona è rimasta ferita. I pompieri arrivati da Mestre con due autopompe, due autobotti, l’autoscala, il carro aria e 16 operatori hanno iniziato le operazioni di spegnimento. Le squadre sono riuscite a contenere le fiamme, che divampate da una legnaia si sono propagate al tetto in legno dell’attigua abitazione. Le cause delle fiamme sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco. Le operazioni di completo spegnimento e bonifica sono terminate alle 3:30.

CRONACA. Sorpresi dai Carabinieri con eroina, cocaina e hashish: denunciati

Nel pomeriggio del 25 marzo, i Carabinieri della Compagnia di San Donà di Piave e della Stazione di Meolo – a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio svolto unitamente ai militari del Nucleo Cinofili di Torreglia, al personale della Guardia di Finanza e della Polizia Locale di San Donà di Piave – hanno denunciato in stato di libertà per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un cittadino tunisino 44enne ed un cittadino italiano 34 enne del luogo, in quanto trovati in possesso di alcuni involucri contenenti sostanza stupefacente di diversa tipologia (hashish, cocaina ed eroina), nonché di un bilancino di precisione, che venivano sottoposti a sequestro.


Condividi sui social