redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Morte Gino Strada, il cordoglio dal mondo politico – TG Plus NEWS Venezia

645Views
Condividi sui social

CRONACA. Morte Gino Strada, il cordoglio dal mondo politico

Sta suscitando molto cordoglio la notizia della morte di Gino Strada, il medico fondatore e anima di Emergency. Numerose le reazioni dal mondo politico. “Oggi abbiamo perso una persona assolutamente motivata nel fare della sua vita una vera missione nella cura dei più deboli e nel contrasto alle fragilità sociali. Lo spessore del suo impegno umanitario ne ha fatto un personaggio del mondo intero, ma ci piace ricordarlo anche come parte della nostra comunità veneta, colui che ha scelto Venezia come residenza e come sede di alcune importanti attività della sua organizzazione”. Queste le parole del Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia. “Ciao Gino! Qualche mese fa mi avevi proposto di realizzare qui a Venezia, insieme con EMERGENCY, il museo contro la guerra in collaborazione con Hiroshima. Oggi, come allora, rinnovo l’impegno mio e di tutta la Città nel portare avanti questo progetto. Una persona competente, coraggiosa e determinata”. Sono invece le dichiarazioni del Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.  “Non ci sono parole per dire il dolore,
per dire il vuoto che lascia in chi l’ha conosciuto, in chi lo ha ammirato anche solo da lontano, che lascia nel mondo ferito e in fiamme in cui, soprattutto, di persone come lui e come Teresa, e di EMERGENCY, creatura loro e di chi ne ha condiviso l’impegno e la via, c’è bisogno oggi più che mai”. Così Gianfranco Bettin.

CRONACA. Documenti falsi, quattro arresti all’Aeroporto Marco Polo

La Polizia di Stato di Venezia, ed in particolare la Polizia di Frontiera Aerea, ha tratto in arresto quattro cittadini bengalesi per aver esibito documenti falsi e denunciato altri due stranieri in quanto in possesso di permessi di soggiorno greci falsificati.  Nel corso di un controllo dei passeggeri provenienti dai Paesi Schengen, per i quali è previsto il controllo a campione, durante  il c.d. “Velo di sicurezza” sui passeggeri arrivati dalla Grecia, sono stati identificati sei stranieri, tutti cittadini bengalesi di sesso maschile e maggiorenni, che cercavano di entrare illegalmente nel territorio nazionale utilizzando documenti falsi. Per quattro di loro si è proceduto all’arresto in quanto agli operatori di Polizia avevano esibito passaporti risultati alterati, mentre per gli altri due, che esibivano passaporti regolari ma avevano permessi di soggiorno greci falsificati, è scattata la denuncia in stato di libertà. Per i quattro cittadini arrestati, è stato celebrato il rito per direttissima, al termine del quale  il Giudice ha comminato loro la pena di un anno di reclusione.

CRONACA. Temperature elevate: stato di pericolo di incendi boschivi

La Protezione civile del Comune di Venezia comunica che le condizioni climatiche e le alte temperature sono favorevoli all’innescarsi di incendi boschivi. La Regione Veneto ha dichiarato anche per le aree del litorale costiero, tra cui il Comune di Venezia, lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi. Si chiede alla cittadinanza di prestare la massima attenzione, di  non gettare mozziconi di sigarette o fiammiferi, non abbandonare rifiuti, non parcheggiare sull’erba secca, non accendere fuochi dove non è permesso e usare solo gli spazi attrezzati. Inoltre, se si accende un fuoco, non allontanarsi finché non è completamente spento. Non bruciare stoppie o residui agricoli. In caso di avvistamento di un focolaio avvisare immediatamente i numeri 115, 1515 o 112.

METEO. Aumento delle temperature: fino al 15 agosto disagio fisico intenso

La Protezione civile del Comune di Venezia, sulla base dei dati rilevati dall’Arpav, informa che oggi, venerdì 13 agosto, è previsto clima afoso con disagio intenso e qualità dell’aria che potrà arrivare ad essere scadente su molte zone interne della Regione. Per domani e dopodomani, 14 e 15 agosto, è previsto ovunque disagio fisico “intenso” a livello giornaliero e qualità dell’aria “scadente”. Lunedì 16 agosto le condizioni di disagio fisico saranno in miglioramento sulle zone montane, mentre persisteranno sulla pianura, pedemontana e costa. E’ attesa una generale attenuazione del disagio da martedì. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito della Protezione civile comunale.


Condividi sui social