redazione@tgplus.it
TG+

Terribile schianto, 28enne gravissimo – TG Plus NEWS

1.17KViews
Condividi sui social

Notizie 22 aprile – ed. pomeriggio

Cronaca. Terribile schianto, 28enne gravissimo

E’ ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale Ca’ Foncello ma non è in pericolo di vita il giovane che alle prime luci di oggi si è schiantato con la sua vettura contro le strutture del ponte sul Piave tra Spresiano e Ponte della Priula. Il 28enne, originario di Susegana e di ritorno a casa dopo un turno di lavoro, ha forse accusato un malore al punto da perdere il controllo dell’auto colpendo un cordolo prima dell’immissione sul ponte: il veicolo si è capovolto nell’impatto con le colonnine di pietra all’ingresso del ponte.

Economia. Electrolux, da lunedì si riapre

Riprenderà ad inizio della prossima settimana la produzione all’interno dello stabilimento di Susegana. Ma all’interno non ci sarà l’intero corpo delle maestranze ma esclusivamente lavoratori volontari: questa la decisione maturata dopo l’incontro tra azienda e sindacati, col silenzio assenso della Prefettura di Treviso. Dopo il 4 maggio, con l’allentamento delle restrizioni, il volume lavorativo dovrebbe aumentare.

Cronaca. Ecovandali stangati dalla Polizia Locale

Sono quattro i furbetti della spazzatura pizzicati negli ultimi giorni dagli agenti del Comando di via Castello d’Amore mentre eludevano le norme sulla raccolta differenziata abbandonando rifiuti in via Caposile ed in via Fornaci. I vigili in borghese e le fototrappole hanno permesso di identificare i quattro nei cui confronti sono stati emessi altrettanti verbali: si tratta di due uomini di 34 e 40 anni, di una ventenne e di una insegnante residente in città.

Salute. Covid-19 e perdita dell’olfatto, lo studio dell’Ulss2

Il primo sintomo da infezione da coronavirus? L’alterazione del gusto e dell’olfatto. E’ questo il risultato di una ricerca condotta da una equipe medica italo-britannica guidata dal professor Boscolo-Rizzo dell’Ulss2. Il team ha studiato nelle scorse settimane oltre 200 pazienti in isolamento domiciliare riuscendo a ricostruire uno dei segnali sintomatici di avvenuta infezione della malattia.


Condividi sui social