redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

TG Plus NEWS Venezia 2 settembre 2020, edizione del pomeriggio

1.01KViews
Condividi sui social

ATTUALITA’. Mostra del Cinema: la Giunta comunale approva il potenziamento del trasporto pubblico

In occasione della 77° Edizione della Mostra internazionale d’Arte cinematografica, in programma al Lido di Venezia, dal 2 al 12 settembre, la Giunta comunale, riunitasi nei giorni scorsi, ha approvato il potenziamento dei servizi di trasporto pubblico tra Venezia e il palazzo del cinema e l’emissione di titoli di viaggio specifici. In particolare il provvedimento autorizza A.V.M. Spa a predisporre un servizio di rinforzo sulla linea 20 S. Zaccaria MVE – S. Servolo – S. Lazzaro l’intera durata della Mostra con il prolungamento della linea fino a Lido Casinò, l’aumento della frequenza delle corse e l’ampliamento dell’orario di servizio, per una produzione aggiuntiva giornaliera pari a 41h20m, e di 454h40m nell’intero periodo, i cui maggiori costi di esercizio saranno coperti da La Biennale di Venezia. In base alla delibera approvata, inoltre, il pubblico accreditato e munito di pass nominativo alla Mostra del Cinema, potrà usufruire di uno specifico titolo di viaggio, valido per l’intera durata della manifestazione esclusivamente sulle linee di navigazione con destinazione Lido Casinò (linea “Mostra del Cinema“ e linea 20 prolungata) e sulle linee automobilistiche della rete di Lido C, CA e V (limitatamente ai collegamenti tra p.le S. Maria Elisabetta e le sedi della Mostra del Cinema), da porre in vendita a La Biennale di Venezia.

CULTURA. Morte Philippe Daverio, il ricordo del Presidente Zaia

“Era un gigante della cultura che si esprimeva alla portata di tutti, l’esatto contrario di alcuni soloni che amano restare chiusi in un mondo elitario. È stato un amico del Veneto e dei Veneti. Non solo come giurato storico del
premio Campiello”. Così il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ricorda lo storico e critico d’arte Philippe Daverio alla notizia della sua scomparsa. “Di Philippe Daverio  – prosegue il presidente – mi resterà impressa la sensazione che ho provato nelle occasioni che ho avuto di incontrarlo personalmente. Un dialogo con lui lasciava sempre l’impressione di aver trovato il modo di leggere un libro in maniera rapida ma molto approfondita e sempre esaustiva. Sentirlo parlare, sembrava quasi che rendesse banale ogni spiegazione in qualsiasi ambito artistico o culturale; eppure lo faceva senza venir mai meno al rigore di studioso. Penso che la sua preparazione e il suo stile fossero quelli più congeniali per spiegare la nostra terra dove una bellezza così diffusa rischia di passare per banalità e deve essere approfondita con concetti immediati per tutti”.

SANITA’. Studio dell’Angelo sull’epatite C: è più diffusa del previsto

Uno studio degli specialisti dell’ospedale dell’Angelo su oltre 11 mila persone transitate nei reparti chirurgici, evidenzia che l’infezione da virus dell’epatite C è molto più diffusa di quanto si ritenga. “L’indagine, realizzata dai medici della Gastroenterologia di Mestre con la collaborazione dei colleghi del Laboratorio analisi e della Microbiologia, è stata effettuata su una vasta platea di persone ricoverate nell’area chirurgica dell’ospedale – spiega il direttore generale dell’Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben.Lo studio ha dimostrato che su oltre 11 mila ricoverati il tasso di positività si è attestato sul 2,2%, contro una prevalenza, per il nostro territorio, stimata attorno allo 0,7-1%. “La prevalenza di questa infezione è dunque superiore a quella attesa – sostiene il primario Alessandro Caroli, che ha ideato e diretto lo studio scientifico -. La  maggioranza dei pazienti identificati non era al corrente dell’infezione, che spesso decorre subdola e senza sintomi . La nostra proposta è quindi di attivare in tutti gli ospedali lo screening per il virus dell’epatite C al momento del ricovero, per identificare i portatori del virus e riuscire poi a trattare ed eliminare una fetta consistente di questa infezione”.

ATTUALITA’. Da oggi una passerella pedonale provvisoria a Venezia

Da oggi fino al 20 febbraio 2022 sarà istituito un nuovo percorso pedonale che collegherà Fondamenta de la Fabbrica dei Tabacchi e Fondamenta delle Burchielle. Lo comunica la Direzione dei Lavori Pubblici – Settore Viabilità del Comune di Venezia. La modifica alla viabilità, con l’installazione della nuova passerella, si inserisce nel progetto di cantierizzazione dell’intervento di restauro e della ristrutturazione del 2° lotto del compendio dell’Ex Manifattura Tabacchi, costituito da 5 distinti edifici, mediante la rifunzionalizzazione ad uffici del Tribunale Civile di Venezia. Il flusso di traffico pedonale sarà regolato da apposita segnaletica. Al termine dei lavori la passerella sarà rimossa e verrà ripristinata l’originaria viabilità.


Condividi sui social