redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Boom positivi, ma Zaia allontana nuovo lockdown – TG Plus NEWS Treviso

815Views
Condividi sui social

CRONACA. Boom positivi, ma Zaia allontana nuovo lockdown

“In Veneto in questo momento il tema del lockdown assolutamente non c’è, non lo prendiamo in considerazione”. Con queste parole il governatore del Veneto Luca Zaia è intervenuto quest’oggi in Consiglio regionale, commentando l’aumento di positività registrato nelle ultime 24 ore, +1.422 contagiati in un solo giorno: un dato doppio rispetto ai peggiori report quotidiani della prima ondata. Zaia tuttavia ha ribadito di guardare sostanzialmente al bicchiere mezzo pieno “Oggi abbiamo 66 pazienti in terapia intensiva – ha aggiunto infatti il Governatore -. guardiamo con attenzione a questa evoluzione. I modelli dicono che la curva è entrata nella fase di crescita. Il nostro ruolo è fare in modo che si impenni con gradualità e che si alzi il meno possibile”.

POLITICA. Vertice in Prefettura: per ora nessun coprifuoco

Si è svolta oggi in Prefettura a Treviso una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dedicata alle nuove disposizioni contenute nel Dpcm di domenica 18 ottobre. Alla riunione erano presenti, oltre ai rappresentanti di vertice delle forze dell’ordine, il Presidente della Provincia Marcon e  il sindaco Conte, accompagnato dal Comandante della Polizia locale, Andrea Gallo.  Per la Prefettura non è necessaria, al momento, la chiusura al pubblico dopo le ore 21 di strade o piazze nel capoluogo di Marca, né degli altri Comuni della provincia. In caso di eventuali situazioni di assembramento però, sarà il sindaco a dover adottare la relativa ordinanza, trattandosi di provvedimento a tutela della salute pubblica.“

ATTUALITA’. Protesta dei lavoratori multiservizi per il CCNL

Protesta dei lavoratori del comparto multiservizi quest’oggi davanti all’ospedale di Treviso. Il settore, che si occupa di sanificare siti ospedalieri, enti pubblici e trasporti, da sette anni attende il rinnovo del contratto nazionale. Il comparto che conta circa 7mila addetti in provincia di Treviso e 30mila in Veneto, oggi ha manifestato in 40 città italiane, inclusa appunto Treviso. “Siamo stato dal Prefetto  che ci ha ascoltato e si è impegnata a fare da tramite per informare il Ministero della situazione dei lavoratori del settore”, spiegano dalla Filcams Cgil Treviso.

SANITA’. In pensione lo storico primario di Conegliano

Ha già fatto i saluti in Reparto, anche se la pensione scatterà il 1° novembre. Sta smaltendo i suoi ultimi giorni di ferie prima della quiescenza il dr. Sergio Peruzza, storico primario dell’Unità Operativa di Geriatria dell’Ospedale di Conegliano. “Un professionista che ha sempre saputo coniugare competenze e disponibilità nella presa in carico di pazienti fragili e casi complessi”. Con queste parole il dir. Benazzi ha salutato e ringraziato ufficialmente da parte dell’azienda sanitaria quello che forse era il medico in assoluto più amato e conosciuto del nosocomio di Santa Maria dei Battuti.


Condividi sui social