redazione@tgplus.it
TG+

Coronavirus, cimiteri chiusi – TG Plus NEWS

1.13KViews
Condividi sui social

Notizie 17 marzo – ed. mattina

Attualità. Coronavirus, cimiteri chiusi

Nemmeno i campi funebri sono risparmiati dall’emergenza sanitaria. Per evitare possibili situazioni pericolose per la salute dovute ad improvvisi assembramenti o ad altre occasioni di contagio, ieri il sindaco Mario Conte ha disposto la chiusura dei cimiteri comunali fino a venerdì 3 aprile, data limite della quarantena. In tale periodo saranno comunque garantiti tutti i servizi funebri mentre alle cerimonie di commiato non potranno presenziare più di dieci persone per volta.

Attualità. Coronavirus, primo decesso ad Oderzo

Quello opitergino era stato finora l’unico distretto sanitario della Marca non toccato direttamente dal contagio: ieri però si è registrato il primo decesso nel nosocomio locale, anche se secondo alcune indiscrezioni il paziente deceduto non sarebbe stato residente nella zona. Aumenta ancora il tasso di positivi mentre si attende il picco di incidenza della malattia e proseguono gli inviti delle autorità ai cittadini a restare nelle proprie case.

Cronaca. Violazioni al DPCM, 15 denunciati

Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine, impegnate a far rispettare le norme contenute nel DPCM in tema di sicurezza e di contenimento della pandemia. Finora i denunciati in provincia sono 15, compresi cinque trentenni sorpresi domenica pomeriggio a giocare a pallone al campo di San Bartolomeo. Un 35enne marocchino invece è stato arrestato in viale Nino Bixio: lo straniero era completamente ubriaco e stava molestando un passante.

Attualità. Coldiretti aiuta i Comuni

I trattori dei coltivatori agricoli per contribuire alla sanificazione delle strade. L’iniziativa arriva da Coldiretti Treviso che ha aderito alla mobilitazione nazionale e ha messo prontamente a disposizione delle autorità i mezzi. Il presidente Giorgio Polegato ha chiesto a tutti gli associati di rendersi disponibili per l’emergenza.


Condividi sui social