redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Festa del Redentore, niente fuochi d’artificio – TG Plus NEWS

1.03KViews
Condividi sui social

TG Plus NEWS Venezia – ed. pomeriggio 9 luglio

Attualità. Festa del Redentore, niente fuochi d’artificio

Sono stati annullati i fuochi d’artificio in occasione dell’edizione 2020 della Festa del Redentore. Lo ha annunciato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, a Ca’ Farsetti in una conferenza stampa. Ulteriori dettagli vi saranno fornuti nelle prossime edizioni del tg e sul sito notizieplus.it

Cronaca. Arrestato a Mestre rapinatore seriale

Ieri mattina, gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto hanno arrestato, nella stazione di Mestre, un trentaduenne iracheno residente a Trieste, ritenuto responsabile di 2 rapine aggravate commesse nello scorso mese di aprile a Milano. Lo straniero, a seguito degli accertamenti eseguiti mediante la consultazione degli archivi informatici, è risultato sottoposto ad indagini dei Carabinieri del capoluogo lombardo e destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Milano. L’uomo è stato associato al carcere di Venezia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Cronaca. Arresto salva la vita di un pusher

Nei giorni scorsi la Polizia Ferroviaria di Mestre ha arrestato un venticinquenne nigeriano per traffico di sostanze stupefacenti. In particolare, gli operatori, durante il controllo dei viaggiatori scesi da un treno proveniente da Verona, hanno notato un giovane africano che alla loro vista cambiava repentinamente il suo senso di marcia. Gli agenti, insospettiti, decidevano di fermarlo per l’identificazione, ma durante il controllo il giovane ha cominciato a dare segni di sofferenza, comprimendosi più volte lo stomaco con le mani. Dopo essere stato accompagno negli uffici di Polizia, il nigeriano, sempre più dolorante, ha dichiarato di aver ingerito degli ovuli contenti sostanza stupefacente. Accompagnato presso l’Ospedale di Mestre, lo straniero è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Complessivamente sono stati recuperati dieci ovuli contenenti sostanza stupefacente tipo cocaina, per un peso complessivo di circa un etto e mezzo. L’uomo è stato poi tradotto presso il carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia.

Cronaca. Fuoiriuscita acido, Bettin: “Massima chiarezza e sicurezza subito”

Come vi abbiamo annunciato nel TG di questa mattina alle 4.30, nella sede della Fluorsid di Porto Marghera si è verificata una fuoriuscita di acido fluoridrico. Polizia Locale del Comune di Venezia e Vigili del Fuoco hannoconfermato che non vi è stato alcun pericolo per la popolazione. Ma secondo il Presidente della Municipalità di Marghera, Gianfranco Bettin, lo stringato comunicato non basta e non rassicura. Il solo nome dell’Acido Fluoridrico ha proseguito Bettin in un post sui suoi canali social – suscita radicati e motivati timori a Marghera, per chi ne conosce la storia e per chi sa, anche vagamente, di che sostanza si tratti. E’ infatti, una delle più pericolose lavorate nella zona industriale, per cui – ha concluso Bettin – vanno garantite massima sicurezza, trasparenza e chiarezza, oltre al massimo impegno affinché il guasto delle prime ore di oggi, non si ripeta”.

Attualità. A Marghera si è discusso della crisi del turismo

Da troppo ed insostenibile a praticamente assente. Parliamo del turismo, settore che nel veneziano occupa circa 50 mila lavoratori. E proprio della crisi del turismo a seguito dell’emergenza Coronavirus si è discusso ieri al Capannone del Petrolchimico di Marghera, durante l’assemblea organizzata da Filcams Cgil. “Bisogna rivedere il sistema degli ammortizzatori sociali e blocco dei licenziamenti per almeno un anno -ha affermato Ugo Agiollo, Segretario CGIL Venezia. “Una miseria sociale che si protarrà per anni, e tanti colleghi incondizione di schiavitù” – ha detto invece Enrico Pellegrini della FILCAMS CGIL. Presente anche la consigliera comunale DEM Monica Sambo, secondo la quale “L’Amministrazione Comunale non sfrutta l’occasione di rivolgersi ancora al turismo di massa, e in campagna elettorale ci si impegnerà affinché chi lavora in città ci possa anche vivere”.


Condividi sui social