redazione@tgplus.it
TG+

Gasolio nel Sile, allarme ambientale – TG Plus NEWS

893Views
Condividi sui social

Notizie 22 gennaio – ed. mattina

Cronaca. Gasolio nel Sile, allarme ambientale

Un forte odore avvertibile lungo tutto il centro storico. Ed una chiazza oleaosa a pelo d’acqua, inconfondibile. Una quantità di gasolio si è riversata nel Sile nella giornata di ieri, a breve distanza dall’autostazione MoM: sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco con materiale assorbente per contenere il rischio inquinamento ed i tecnici Arpav per verificare la gravità della situazione. Ancora ignote le cause dell’incidente così come la provenienza del carburante: la Polizia locale ha preannunciato un’indagine.

Cronaca. Incidente in cantiere, operaio in ospedale

E’ stato investito da un camion riportando una complessa frattura alla gamba destra: protagonista della disavventura un artigiano 44enne di Borso del Grappa che stava lavorando all’interno di un cantiere edile quando è rimasto vittima dell’incidente. Il ferito è stato soccorso dal Suem 118 e trasportato in ospedale a Feltre. Sulle dinamiche dell’incidente indagano i Carabinieri.

Attualità. Cava di Borgo Busco, polemica col sindaco

I cittadini del comitato “Salute e Ambiente Spresiano” sono di nuovo sul piede di guerra. Motivo del malcontento, l’impianto di recupero di rifiuti pericolosi nella cava di Borgo Busco, di proprietà della Mosole Spa. Il comitato critica fortemente il silenzio del Comune e del sindaco Marco Dalla Pietra: “Vorremmo un chiaro appoggio al nostro rifiuto al progetto, invece rileviamo inazione da parte sua. Questa è incoerenza”.

Economia. MoM investe 7 milioni nel parco veicoli

Altri 28 nuovi bus miglioreranno la qualità del servizio di Mobilità di Marca nell’anno appena iniziato: la società di trasporto pubblico ha infatti annunciato un importante intervento con l’acquisto, l’immatricolazione e l’immissione in servizio di mezzi di ultima generazione, maggiormente efficienti e con un minore impatto ambientale (trazione a gasolio Euro 6). La spesa complessiva dell’operazione è di oltre 7 milioni di euro, di cui 3,3 garantiti dalla stessa MoM.


Condividi sui social