redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Incidente stradale a Jesolo, muore noto albergatore – TG Plus NEWS

1.13KViews
Condividi sui social

TG Plus NEWS Venezia – ed. sera 6 agosto

CRONACA – Incidente stradale a Jesolo, muore noto albergatore

Incidente mortale oggi a Jesolo Lido. la vittima , un uomo di 56 anni sposato con tre figli, la famiglia gestisce un hotel molto conosciuto.  Lo schianto è avvenuto alle ore 13 lungo via Equilio all’altezza dell’incrocio con via Firenze. Il 56enne stava percorrendo la strada in sella ad  una Vespa 250 e procedeva da Piazza Drago in direzione rotonda Picchi. Per cause in corso di accertamento si è scontrato con una BMW Serie 1 guidata da un 23enne di Ponte di Piave. La dinamica è tuttora in corso di accertamento da parte della Polizia Locale di Jesolo. L’uomo è praticamente morto sul colpo a causa del le gravissime ferite riportate. Sul posto è intervenuto il SUEM 118  ma purtroppo non hanno potuto che constatare il decesso.

CRONACA – Rapina e tentata estorsione, due arresti a Jesolo

Sono stati arrestati a Jesolo un 22enne e  un 19enne, entrambi residenti a Resana, e cittadini italiani pregiudicati, per “rapina e tentata estorsione in concorso”. Questa notte alle ore 03:30 circa a Jesolo, nei pressi di Piazza Brescia, i due hanno avvicinato un 17enne italiano, lo hanno bloccato e gli hanno strappato dal collo una collana in oro bianco, poi  gli stessi, per restituirgli il gioiello, gli hanno richiesto la somma di €.200,00, cosa che lui ha rifiutato. Al che i due individui i due si sono allontanati a piedi per la via Bafile e sono stati seguiti, a debita distanza e senza perderli mai di vista, dal ragazzo rapinato e da alcuni suoi coetanei seguendo le indicazioni che gli venivano fornite dall’operatore della Centrale Operativa della Compagnia dei Carabinieri di San Donà di Piave ai quali i ragazzi si erano rivolti per chiedere aiuto, sino all’arrivo della pattuglia dei Carabinieri Eraclea i quali, giunti sul posto, hanno identificato e perquisito i due, che poi su disposizione dell’Autorità Giudiziaria lagunare, sono stati portati nel Carcere “Santa Maria Maggiore” di Venezia.

CRONACA – Venezia,  borseggiatrice sorpresa in azione a Rialto e arrestata

Ieri a Venezia una borseggiatrice è stata arrestata, nella zona di Rialto, dopo essere stata scoperta in flagranza di reato a rubare. Sono stati i cosiddetti “cittadini non distratti” ad accorgesi del fatto: la donna, una 44enne bulgara, si era avvicinata ad una turista italiana, per infilare la mano nello zaino della giovane e sottrarle il portafogli, contenente 250 euro e carte di credito. Al che i presenti che stavano tenendo d’occhio la borseggiatrice  sono intervenuti e l’hanno fermata, anche con l’aiuto di una pattuglia dell’Esercito. Nel frattempo era stato chiamato il 112 e sono arrivati i Carabinieri del Nucleo natanti di Venezia, i quali hanno arrestato la 44enne e l’hanno portata al carcere femminile della Giudecca; stamattina, al termine della direttissima, è stata condannata ad un anno di reclusione, pena sospesa, oltre ad una multa di 200 euro.

SPORT – Venezia FC, ufficiale: via Lupo

Oggi il Venezia FC  ha comunicato ufficialmente di aver risolto consensualmente il rapporto lavorativo con il Direttore Sportivo Fabio Lupo e il coordinatore dell’area tecnica Armando Ortoli“Nutro grande rispetto nei confronti di Fabio ed Armando e li ringrazio per il lavoro svolto in questa stagione. – ha dichiarato il presidente del club arancioneroverde Duncan Niederauer – Le nostre strade oggi si dividono ma la stima reciproca non verrà mai meno.” “La società  – si legge in una nota – augura a Lupo ed Ortoli i migliori successi personali e professionali”.


Condividi sui social