redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Mestre, un arresto per rapina e resistenza a pubblico ufficiale – TG Plus NEWS Venezia

1.01KViews
Condividi sui social

CRONACA. Mestre, un arresto per rapina e resistenza a pubblico ufficiale

Nella stazione di Venezia-Mestre, gli operatori della Polizia Ferroviaria hanno arrestato per rapina e resistenza a pubblico ufficiale, un 26enne senza fissa dimora e già gravato da reati contro il patrimonio. Il giovane è stato bloccato da una pattuglia, di vigilanza all’interno dello scalo, mentre tentava di darsi alla fuga lungo i binari, dopo avere scippato una donna. I poliziotti, allertati dalle urla della derubata, si sono lanciati all’inseguimento dell’uomo, il quale, però, intenzionato a guadagnarsi la fuga ad ogni costo, ha reagito violentemente, scagliandosi contro di loro e cercando di colpirli. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a recuperare la borsa che è stata restituita alla legittima proprietaria, integra del suo contenuto. Il giovane è stato anche denunciato per il reato di ricettazione, poiché in possesso di un martello frangi vetro (dispositivo di sicurezza del treno) con il logo delle Ferrovie.

CRONACA. Mestre, denunciata per possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso

Nella stessa stazione, una 17enne è stata denunciata per possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso. La ragazza, notata mentre si aggirava con fare sospetto all’interno dello scalo, ha cercato di eludere il controllo dei poliziotti, scappando lungo il sottopasso ciclopedonale. Fermata, è stata trovata in possesso di due cacciaviti e di una chiave inglese, di cui non ha saputo giustificare il possesso. I successivi accertamenti hanno evidenziato che la giovane si era arbitrariamente allontanata da una struttura per minori di Rimini, dove era stata precedentemente collocata in esecuzione ad una misura cautelare, emessa dal Tribunale di Ancona.

ATTUALITA’.  Lotta contro il cancro al polmone: facciate dei palazzi comunali illuminate di bianco

 Le facciate di Ca’ Farsetti, Ca’ Loredan, del Municipio di Mestre e della Torre civica di Mestre saranno illuminate di bianco nelle serate di venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 novembre. Il Comune di Venezia aderisce infatti anche quest’anno ad “Illumina novembre”, l’iniziativa nazionale di sensibilizzazione alla lotta contro il cancro al Polmone proposta dall’Associazione “Alcase Italia Odv”.  Il tumore al polmone è la principale causa di morte nei Paesi industrializzati, ed il quarto per frequenza nella popolazione. Si è calcolato che 1 uomo ogni 9 e 1 donna ogni 37 sono a rischio di sviluppare il tumore nel corso della loro vita.  La diagnosi è più frequente tra gli uomini, ove rappresenta il secondo tumore per incidenza (dopo il carcinoma prostatico), rispetto alle donne, nelle quali è la terza neoplasia per incidenza (dopo il tumore della mammella e del colon-retto). Negli ultimi anni, tuttavia, negli uomini è stata riscontrata una riduzione nell’incidenza del carcinoma polmonare, mentre nelle donne la diagnosi di questo tumore è in aumento.

SPORT. Venezia FC, rientra in gruppo squadra un altro tesserato

Il Venezia FC comunica che un tesserato precedentemente positivo al test tampone per l’individuazione del Covid-19, è risultato negativo all’ultimo test molecolare eseguito dall’ASL.
Il tesserato, avendo già superato le visite di controllo previste, rientrerà nel gruppo squadra a partire dalla giornata di oggi.
E questa mattina il trequartista lagunare Mattia Aramu ha incontrato la stampa in conference-call. Potete leggere l’intervista sul nostro portale di informazione notizieplus.it.


Condividi sui social