redazione@tgplus.it
TG+TG+ Treviso

Neonata sta male dopo la poppata: ora al Ca’ Foncello, è grave

371Views
Condividi sui social

CRONACA. Neonata sta male dopo la poppata: ora al Ca’ Foncello, è grave

Intorno alle 20 di ieri sera, sabato 16 settembre, il 118 è stato allertato per il malore di una bambina di solo 4 mesi. I genitori sconvolti per l’accaduto hanno spiegato ai sanitari del Suem che la piccola dopo aver mangiato è stata male. La neonata era nella culla quando ha cominciato ad avere un respiro affannoso. Nell’immediato è giunto un vicino ad aiutare la famigliola sconvolta per quanto stava accadendo ma di lì a breve sono arrivati i soccorritori che dopo il massaggio cardiaco hanno elitrasportato la neonata all’ospedale di Treviso. Le sue condizioni sono serie.

CRONACA. Incendio doloso a Preganziol, il cane salve gli inquilini

Due persone residenti in un condominio Ater di via Foscolo a San Trovaso di Preganziol sono finite all’ospedale intossicate a causa del fumo dopo che ignoti hanno appiccato il fuoco al portone d’ingresso dell’interno 9. Nell’appartamento preso di mira risiede Loris Dogao, 47 anni, che si è messo in salvo grazie al suo cane Sphiro. L’animale ha dato l’allarme abbaiando, così facendo è riuscito a salvare il suo padrone che una volta svegliatosi ha cercato riparo sul terrazzino: l’appartamento era già pieno di fumo e la porta d’ingresso era in fiamme e non aveva quindi modo di darsi alla fuga. Dal poggiolo ha dato l’allarme con il cellulare e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del Suem che hanno prestato i primi soccorsi a due inquilini intossicati dal fumo. L’incendio è sicuramente doloso e sull’accaduto i carabinieri di Mogliano Veneto stanno indagando.

CRONACA. Operazione antidroga dei carabinieri, tre persone arrestate

“Abbiamo assistito a un’altra importante operazione antidroga condotta dai Carabinieri di Treviso, con l’arresto di tre persone che avrebbero potuto introdurre nelle nostre città e tra i nostri giovani decine di chili di sostanze stupefacenti. Le indagini e gli arresti di oggi restituiscono alla giustizia gente senza scrupoli”. Lo ha detto ieri, sabato 16 settembre, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commentando la notizia dell’arresto di tre persone in una villetta dell’hinterland di Treviso, adibita a base logistica di spaccio, colte in flagranza del reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
Scoperto il supermarket della droga in villa: tre arrestati – Notizie Plus
Operazione antidroga dei carabinieri, tre persone arrestate – Notizie Plus

POLITICA. Conte incontra Nordio per l’aperitivo

Incontro informale per un aperitivo al bar, in centro a Treviso, tra il sindaco della città Mario Conte e il ministro delle Giustizia, il trevigiano Carlo Nordio. Ne da notizia il primo cittadino del capoluogo che sui social pubblica una foto con una breve didascalia: “Un aperitivo con il Ministro della Giustizia Carlo Nordio con cui, questa mattina, abbiamo messo la parola fine alle illazioni circolate nei giorni scorsi sulla gestione della sicurezza in città, frutto di mera strumentalizzazione politica. Con il Ministro abbiamo parlato di temi cruciali come emergenza migranti e carceri“.


Condividi sui social