redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Ai domiciliari, non rispetta le prescrizioni: portato in carcere – TG Plus NEWS Venezia

170Views
Condividi sui social

CRONACA. Ai domiciliari, non rispetta le prescrizioni: portato in carcere

Il 1° maggio i Carabinieri della Stazione di San Donà di Piave hanno eseguito un decreto di sospensione della detenzione domiciliare con contestuale accompagnamento in Istituto di pena emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Venezia nei confronti di un 47enne, marocchino, domiciliato a Musile di Piave, dove stava
scontando dal mese di marzo una pena a quasi 8 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio e resistenza a un Pubblico Ufficiale commessi, nella provincia di Treviso, nel maggio del 2020. Il provvedimento è nato dalla violazione delle prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato quindi portato nella Casa Circondariale di Venezia Santa Maria Maggiore.

CRONACA. Banchetti fuori misura: nuova ondata di controlli della Polizia Locale

Proseguono i controlli della Polizia locale di Venezia nei confronti dei numerosi banchi di vendita sparsi nelle principali aree mercatali della Città. Nella giornata di ieri, numerose le irregolarità riscontrate: il caso più eclatante ha riguardato un banchetto in Piazzale Roma dove gli agenti, terminati i controlli di rito, hanno posto sotto sequestro cautelare più di 1.200 articoli tra magneti, occhiali, maschere, borse, cappelli, portachiavi, vari capi d’abbigliamento e souvenirs di ogni genere. Il titolare del banchetto esponeva la merce sfruttando una superficie ampiamente superiore all’autorizzato. In questo caso, nei confronti dell’esercente, oltre al sequestro cautelare degli articoli, è stata emessa una sanzione amministrativa di oltre 2.000 euro.

SANITA’. Nuova risonanza magnetica da 1,5 tesla all’ospedale di Portogruaro

Con il taglio del nastro tricolore, all’ospedale di Portogruaro è stata inaugurata la nuova risonanza magnetica da 1,5 tesla che sostituisce un modello precedente, meno performante. L’apparecchiatura è stata acquisita con un investimento regionale nell’ambito del PNRR . “La nuova risonanza magnetica ci consente di ridurre i tempi di esecuzione degli esami a tutto vantaggio del comfort per il paziente e dell’abbattimento delle liste d’attesa – afferma il direttore della radiologia, dottor Gabriele Gasparini – ci permette inoltre di avere una miglior qualità delle immagini prodotte; espande le possibilità diagnostiche a campi come la Cardio-RM e la senologia diagnostica, migliora l’imaging del sistema nervoso, e permette l’esecuzione di esami in sedazione e a pazienti portatori di pace maker”.

ATTUALITA’. I partecipanti alla Vogalonga saranno esentati dal contributo d’accesso

La Giunta comunale di Venezia, nella sua ultima seduta ha approvato su proposta dell’assessore al Bilancio la delibera che riconosce esenzione dall’applicazione del contributo di accesso per i membri degli equipaggi dei partecipanti alla Vogalonga per le giornate del 18 e 19 maggio prossimi. La Vogalonga, vogata non competitiva, è una manifestazione aperta a tutti gli appassionati del remo che si snoda su un percorso di oltre 30 km con partenza dal Bacino di San Marco ed arrivo in Canal Grande toccando le isole della Laguna Nord. E’ diventata nel tempo una manifestazione conosciuta in tutto il Mondo, che vede la partecipazione di circa 2.000 imbarcazioni con 8.000 vogatori, di cui oltre il 50 % provenienti dall’estero e un ulteriore 25% da fuori Regione.


Condividi sui social