redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Portogruaro al voto per il ballottaggio – TG Plus NEWS Venezia

1.2KViews
Condividi sui social

POLITICA. Ballottaggio Portogruaro, urne aperte

Urne aperte a Portogruaro per il ballottaggio, che porterà a eleggere il nuovo sindaco. Le sezioni elettorali hanno aperto stamane alle 7 e oggi si voterà fino alle 23. Domani urne nuovamente aperte dalle 7 alle 15, poi inizierà lo spoglio delle schede nelle 27 sezioni elettorali in cui è ripartito il territorio. La sfida è tra Florio Favero Stefano Santandrea. Al primo turno Favero, appoggiato dalla Lega e da numerose liste civiche, ha ottenuto il 30,55%. In queste due settimane ha ottenuto l’appoggio delle liste che al primo turno sostenevano la sindaca uscente Maria Teresa Senatore. Santandrea, espressione del centrosinistra unito, al primo turno ha preso il 37,02% e, nel frattempo, ha ottenuto il sostegno anche delle due liste che al primo turno hanno candidato Graziano Padovese.

ATTUALITA’. Mose, Conte: “Giusto completarlo”

Giornata più calma, oggi, stando alle previsioni, per la situazione della marea a Venezia. La punta massima prevista, a metà giornata, è di 110 – 115 centrimetri. Per questo non è stato previsto nessun innalzamento delle paratie del Mose. Per domani la situazione andrà ulteriormente migliorando, con la massima prevista alle 13 di 90 centimetri. La marea resterà comunque sostenuta fino a mercoledì. Intanto, non si spegne l’eco della giornata storica di ieri, che ha  visto per la prima volta innalzarsi, con successo, le paratie del Mose. Tantissime le reazioni. Stamane è intervenuto, con un lungo post su Facebook, anche il premier Giuseppe Conte. “Ieri è stata una giornata importantissima per la città di Venezia: per la prima volta il Mose ha protetto la città lagunare. È accaduto ciò che in un Paese normale non farebbe nemmeno notizia”, scrive Conte, “La previsione di marea ha fatto scattare l’allarme per l’acqua alta. È stato prontamente avviato il sistema di barriere del Mose. Nell’arco di poco tempo le paratoie si sono alzate e il rischio di acqua alta è stato scongiurato. Lo avevo detto lo scorso luglio a Venezia in occasione del primo grande test del Mose: in un Paese lungimirante un’opera di altissima ingegneria che non ha eguali nel mondo, realizzata per il 95%, anche se fortemente criticata e costata tantissimo, si completa. Così è stato, così abbiamo fatto. Nonostante gli sprechi, gli scandali e gli episodi di corruzione che ne hanno accompagnato la realizzazione”. “Confidiamo”, conclude il premier Conte, “che il Mose possa funzionare sempre. Abbiamo l’imperativo di proteggere la città, i suoi abitanti, i tanti turisti e le sue inestimabili bellezze”.

ATTUALITA’. Mose, “Salvi i monumenti di Venezia”

Plaude anche il mondo della cultura, che tanto ha sofferto per i danni causati al patrimonio artistico dall’Acqua Granda dello scorso novembre. Per Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici di Venezia, “Per la prima volta nella storia di Venezia i suoi monumenti più preziosi sono salvi e per noi è una grande emozione, dopo avere ogni anno patito e sofferto nel vedere il nostro patrimonio così fragile sfregiato dalle maree. Un evento commovente, fantastico, una bellissima notizia per il mondo dell’arte e della cultura e per questa città, che custodisce un patrimonio unico al mondo che abbiamo il dovere di preservare anche, anzi soprattutto, se concentrato in un’area così delicata. Una grande notizia per Venezia e per tutti”.

SALUTE. All’Usl 4 un innovativo laser chirurgico

All’ospedale di Portogruaro è in funzione il nuovissimo laser chirurgico CO2, primo in Italia di questa tipologia ad essere installato in una struttura sanitaria pubblica. “Sono veramente felice di poter annunciare l’arrivo di questo laser perché apre ad una serie di nuove prospettive sulla chirurgia conservativa – spiega il direttore dell’Otorinolaringoiatria dell’Ulss4, Alessandro Abramo –  mi riferisco in particolare agli interventi oncologici e non della laringe,  che con questo laser possono essere sempre più precisi e conservativi con ovvie ricadute favorevoli sia in termini funzionali che per la qualità di vita del paziente”. Il nuovo apparato laser è in grado di funzionare con tecnologia CO2 accoppiato al microscopio operatorio, su fibra o con manipolo a mano libera. Nella modalità a fibra è accoppiabile con il robot Da Vinci in uso in questo stesso ospedale e consente di incrementare ulteriormente la precisione negli interventi di otorinolaringoiatria, in particolare in ambito oncologico. L’attrezzatura, acquistata con un investimento di 130 mila euro.

CULTURA. Premio Mestre di pittura, i vincitori

La Giuria del Premio Mestre di Pittura ha selezionato, tra i 54 finalisti di questa quarta edizione, i vincitori assoluti, proclamati nella Cerimonia di premiazione al Teatro Toniolo di Mestre. Primo premio per Giuseppe Sciortino, secondo per Gabriele Grones, terzo premio per Tamara Zambon. Premio speciale Città di Mestre a Giampaolo Callegaro. Menzioni speciali della giuria per Raffaele Bovo, Marco Marcarelli e Fabrizio Vatta. Premio della giuria popolare, a parimerito, per Francisco Rojas Miramontes e Marco Tidu.  L’opera vincitrice assoluta entrerà nella collezione permanente della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, mentre l’opera vincitrice del Premio speciale Città di Mestre sarà esposta nella sala consiliare del Municipio di Mestre.

SPORT. Basket, doppia trasferta per la Reyer

Sono impegnate entrambe in trasferta, parliamo di basket, le due squadre di serie A della Reyer Venezia. In campo maschile, il quintetto di coach De Raffaele fa visita oggi alla Vanoli Cremona. Palla a due alle 16.30 al  Pala Radi. In campo femminile, scatta oggi il massimo campionato per l’Umana Reyer di coach Ticchi. Trasferta lombarda contro la Geas Sesto San Giovanni. Si gioca alle 18. Calcio. Giornata amara ieri per il Venezia battuto 0-2 al Penzo dal Frosinone. Negli anticipi della Serie D, invece, brinda ancora a un successo, il secondo di fila, l’Union Clodiense Chioggia Sottomarina, che batte 1-0 il Chions. Altro pareggio per il Mestre, che impatta 1-1 con il Cartigliano, dopo essere stato in svantaggio. Nell’anticipo di Promozione, la Julia Sagittaria batte 2-1 il Conegliano e rimane a punteggio pieno.


Condividi sui social