redazione@tgplus.it
TG+TG+ Venezia

Acqua alta a Venezia, azionato il Mose – TG Plus NEWS Venezia

1.04KViews
Condividi sui social

CRONACA. Acqua alta, azionato il Mose

Quella di oggi è una giornata storica per la Città di Venezia: per la prima volta infatti, si sono sollevate le dighe mobili del  Mose, ma non si è trattato di un test di funzionamento fatto in condizioni non critiche, ma molto di più perchè le paratoie si sono innalzate in occasione di un evento di alta marea, per impedire quindi che la città lagnare andasse sott’acqua. L’alta marea era stata già annunciata nei giorni scorsi e questa mattina le sirene che annunciano l’arrivo dell’acqua alta sono entrate in funzione alle 8.17  in punto. Le operazioni di avviamento del sistema di dighe mobili sono cominciate alle 8.35 mentre alle 9.52, esattamente un’ora e 17 minuti dopo, si sono innalzate tutte le paratoie,  isolando la Laguna di Venezia. Alle 10.10 le dighe si sono stabilizzate. Alle 11.05 in base ai dati diffusi dal Centro Maree del Comune di Venezia, il valore registrato nella Diga Sud del Lido di Venezia era di 119 centimetri, a Punta della Salute, dove si osserva invece il valore riferito al cosiddetto “medio
mare”, era di  69 centimetri. Questo sta a significare che il Mose sembra aver funzionato correttamente e che la città non è stata allagata. Una volta conclusa la punta massima della marea, le aratoie saranno progressivamente abbassate, e le tre bocche di porto attualmente chiuse dovrebbero tornare utilizzabili dalle navi in transito dopo le 15.30.

ECONOMIA. CGIA Mestre: con tasse europee, le famiglie risparmierebbero 1.506 euro all’anno

Se potessimo contare su una pressione fiscale pari a quella media europea, ogni famiglia italiana risparmierebbe 1.506 euro di tasse all’anno.  La  CGIA è giunta a questo risultato comparando la pressione fiscale di tutti i 28 paesi dell’UE. Dopodiché, ha calcolato quanto pagherebbe in più o in meno di tasse una famiglia media italiana1 se subisse la pressione fiscale del paese europeo oggetto del confronto. Avendo registrato una pressione fiscale superiore di 2,2 punti percentuali rispetto al dato medio dell’Unione, nel 2019 ogni famiglia italiana avrebbe risparmiato 1.506 euro. Afferma il coordinatore dell’Ufficio studi CGIA, Paolo Zabeo: “Con la prossima legge di Bilancio è necessario un intervento choc che nel giro di qualche anno riduca di almeno 3-4 punti percentuali la pressione fiscale. Chi ritiene che siano sufficienti solo 10 miliardi si sbaglia di grosso: questa cifra è insufficiente. Per il 2021 è necessaria una contrazione di almeno 20 miliardi di euro e questo obbiettivo potrà essere raggiunto solo se si riuscirà ad abbassare, di pari importo, la spesa pubblica improduttiva e una parte delle agevolazioni fiscali. Compiere questa operazione, comunque,  non sarà per niente facile. Negli ultimi 10 anni, infatti, la spending review non ha prodotto risultati apprezzabili, mentre il numero delle  deduzioni e delle detrazioni fiscali è aumentato a dismisura, soprattutto in questo periodo di Covid”.

CRONACA. Mestre, controlli dei Carabinieri: disposta limitazione d’orario di un Take Away di via Piave

Venerdì sera, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e gli Agenti della Locale di Venezia hanno dato esecuzione ad un provvedimento – emesso dal Sindaco di Venezia a seguito delle attività poste in essere da questo Comando e dalle altre Forze di Polizia – che ha disposto la limitazione d’orario dell’attività per un periodo di tre mesi di un take away in piena via Piave a Mestre, all’altezza dell’incrocio con via  Cavallotti. Il locale era da varie settimane al centro dell’attenzione degli investigatori in quanto epicentro di un vasto giro di piccoli crimini – come furti e rinvenimento di siringhe – con la presenza costante di soggetti notoriamente dediti a spaccio di stupefacenti e criminalità diffusa, segnatamente in orario serale/notturno. L’esercizio era infatti aperto fino a notte fonda. I successivi accertamenti hanno dato la  certezza del fatto che l’esercizio pubblico fosse il punto di riferimento dell’attività illecita di vari soggetti, in virtù della posizione strategica del take away. A seguito di ciò, è stata emessa dal sindaco di Venezia un’apposita Ordinanza di limitazione oraria di apertura dell’esercizio pubblico (nello specifico solo fino alle 21.00), provvedimento immediatamente eseguito per una durata di tre mesi.

SPORT. Serie B, oggi al Penzo Venezia FC – Frosinone

Oggi allo stadio Pier Luigi Penzo di Venezia sarà di scena l’incontro valido per la seconda gara di andata del campionato di serie B che vedrà gli arancioneroverdi di mister Paolo Zanetti affrontare il Frosinone allenato da Alessandro Nesta, con calcio d’inizio alle ore 16,15.  Sono 23 i giocatori convocati dal tecnico lagunare. Sarà Alberto Santoro di Messina a dirigere il match. Nel frattempo è giunta notizia che Il centrocampista lagunare  Youssef Maleh è stato convocato dalla Nazionale azzurra Under 21 per disputare le partite di Qualificazione per il Campionato Europeo Islanda – Italia, in programma il 9 ottobre a Reykjavik, e Italia – Repubblica d’Irlanda, in programma a Pisa il 13 ottobre.

 


Condividi sui social