redazione@tgplus.it
TG+

Questura venduta, 12 milioni per Cassamarca – TG Plus 20 febbraio

883Views
Condividi sui social

Notizie TG Plus 20 febbraio ed mattino

 

Attualità. Cassamarca vende l’ex Questura

Firmato ieri il preliminare di cessione del prestigioso immobile di via Carlo Alberto. I 7200 mq del complesso, già sede della Questura ma vuoto da anni dopo il trasloco della Polizia all’Appiani, passeranno alle Roleo Srl, società dell’imprenditore Roberto Alibardi. Il contratto definitivo, per un valore di 12 milioni di euro, sarà sottoscritto il mese prossimo tra le parti.

Cronaca. Investì ed uccise imprenditore: a processo

E’ iniziato ieri mattina il procedimento in aula a carico di un giovane trevigiano che nel gennaio 2016 travolse a Spresiano Enrico Bettiol, 61 anni di Arcade e titolare di una ditta di termoidraulica, mentre pedalava in sella alla sua bicicletta. Bettiol morì sul colpo a causa della violenza dell’impatto. La difesa del ragazzo punta sulla scarsa illuminazione della sede stradale e sull’assenza di marciapiede, circostanze che avrebbero reso inevitabile la tragedia.

Cronaca. Rapine con l’accetta, niente scarcerazione

Rimangono dietro le sbarre i due ragazzi arrestati venerdì per le rapine a Conegliano contro un supermercato ed un negozio di elettronica. In entrambi i casi i giovani, un 20enne coneglianese ed un 25enne senegalese residente a Vazzola, avevano brandito un’accetta cercando nel secondo caso di ferire il titolare dell’esercizio commerciale che aveva cercato di opporsi alla rapina. Il più giovane dei due malviventi rimarrà quindi in cella a Santa Bona mentre al suo complice sono stati confermati gli arresti domiciliari.

Cronaca. Vandali in azione a San Fior

I muri della chiesa monumentale imbrattati da disegni e scritte ingiuriose. Questo il risultato di un raid vandalico a danno della frazione di Castello Roganzuolo a San Fior. Il gesto compiuto da ignoti ha destato scalpore ed indignazione nei residenti che hanno denunciato il fatto attraverso i social network.


Condividi sui social