redazione@tgplus.it
TG+

Social TG+ 1 febbraio ed. pomeriggio

1.01KViews
Condividi sui social

Mascolo rimette la toga – il giudice trevigiano voleva candidarsi ma ha cambiato idea

Politica. Angelo Mascolo non si candiderà alle elezioni. Il giudice penale del Tribunale di Treviso la scorsa settimana aveva chiesto un’aspettativa al Consiglio Superiore della Magistratura in forza della sua decisione di candidarsi alle politiche, precisamente nella lista Noi per l’Italia di Raffaele Fitto e Roberto Cesa. Ieri però è arrivato il dietrofront: Mascolo ha cambiato idea e non appenderà la toga al chiodo.

Luciano torna n.1 Benetton – richiamati anche la sorella Giuliana e Oliviero Toscani

Attualità. “La nostra moda e i nostri negozi si sono spenti, dobbiamo riaccenderli”. Con queste parole Luciano Benetton, fondatore assieme ai fratelli nel 1965 della multinazionale trevigiana che nel XX secolo ha cambiato il mondo dell’abbigliamento, si è ora rimesso in gioco ridiventando presidente esecutivo di Benetton Group. Luciano che a maggio compirà 83 anni ha richiamato al suo fianco per la produzione la sorella Giuliana che di anni ne ha 80. Quando i due fratelli nel 2012 avevano lasciato, il gruppo era in attivo di 155 milioni di euro, oggi invece si trova in perdita. I Benetton hanno richiamato il controverso fotografo Olivero Toscani.

Influenza, posti ancora esauriti – nonostante il reparto extra di Medicina

Sanità. E’ di nuovo emergenza influenza al Ca’ Foncello. Nonostante la corsa ai ripari dell’Uls2, che nelle scorse settimane aveva adibito il reparto di Otorinolaringoiatria ad area supplementare di Medicina, per offrire 40 posti extra ai malati di influenza, assumendo inoltre 6 nuovi infermieri ed operatori sanitari, i posti sono già finiti. L’influenza record di quest’inverno sta infatti colpendo più persone del previsto, mettendo in continua difficoltà anche una struttura efficiente e dinamica come l’ospedale di Treviso.

Il nuovo velodromo di Spresiano – Cassani: “qui prepariamo la squadra per i Mondiali 2020”

Sport. Ciclismo. E’ arrivato il definitivo via libera alla costruzione del velodromo di Spresiano, la seconda struttura coperta di questo tipo in Italia. Il commissario tecnico della Nazionale di Ciclismo, Davide Cassani, ha manifestato tutto il suo entusiasmo per il progetto, annunciando che preparerà qui in provincia di Treviso i mondiali del 2020, in programma a Tokyo. Il nuovo velodromo sarà pronto presto e potrebbe costituire l’asso nella manica per la ventilata candidatura dell’Italia ad ospitare i mondiali di ciclismo del 2021.


Condividi sui social