redazione@tgplus.it
TG+ Cultura

SPECIALE CINEMA – Terminator: Destino Oscuro – TG Plus CULTURA

839Views
Condividi sui social

Arnold Schwarzenegger, Linda Hamilton, James Cameron. C’è altro da aggiungere?

 

Ventisette anni dopo la distruzione della Cyberdyne Systems, un nuovo Terminator modificato in metallo liquido, nome in codice Rev 9, viene inviato dal futuro da parte di Skynet per eliminare la giovane Dani Ramos. Fortunatamente però, Dani troverà sulla propria strada una Sarah Connor più combattiva che mai, e il vecchio, eterno amico-nemico di quest’ultima: il T-800. Insieme, questa strana coppia si impegna a salvare la ragazza in una lotta per il futuro dell’umanità.

Con Terminator Destino Oscuro, o se preferite Dark Fate, il produttore James Cameron ha voluto tagliare di mezzo gli ultimi 3 episodi della saga, ossia Terminator 3 – Le Macchine Ribelli, Terminator Salvation e il recente Terminator Genysis. Nell’idea del regista dei primi due leggendari capitoli, Destino Oscuro costituisce a tutti gli effetti il terzo capitolo di una trilogia, e la sua storia si pone cronologicamente dopo quella di Terminator 2 – Il Giorno del Giudizio.

Non a caso, oltre all’iconico e sempiterno Arnold Schwarzenegger nei panni del personaggio che più lo ha reso famoso, il T-800 CSM-101, la vera grande protagonista di questo film è Linda Hamilton, che torna a vestire i panni di Sarah Connor a quasi 20 anni da quel capolavoro di Judgement Day. Judgement Day che, lo diciamo subito, rimane inarrivabile sul suo trono di miglior pellicola della saga.

Ad ogni buon conto, dopo i primi due capitoli diretti da James Cameron, che qui -come dicevamo- figura solo in qualità di produttore, essendo il regista di Dark Fate nientemento che Tim Miller, director del primo indimenticabile Deadpool, questo film è senza timor di smentita la terza miglior pellicola mai girata su Terminator.

Nelle sale italiane da giovedì 31 ottobre, consigliamo Terminator Destino Oscuro non solo, ovviamente, a tutti i fan di Arnold Schwarzenegger e a tutti gli appassionati di questa venticinquennale saga, ma anche in generale a chi ami l’azione e la fantascienza. Quelle impegnate, non ignoranti.

 

 


Condividi sui social