redazione@tgplus.it
Senza categoriaTG+

Stefanel chiude a Ponte di Piave – TG Plus 17 gennaio ed. mattino

1.35KViews
Condividi sui social

Stefanel chiude a Ponte di Piave – TG Plus 17 gennaio ed. mattino

 

Economia. Cig per tutti, Stefanel abbandona la sede storica

Fosche nubi sul futuro della permanenza del marchio tessile a Ponte di Piave. In un comunicato l’azienda ha prefigurato l’intenzione di chiedere la cassa integrazione a rotazione per la quasi totalità dei lavoratori. Sono infatti 244 gli esuberi denunciati da Stefanel in rapporto all’attuale base occupazionale di 253 addetti. Fibrillazione tra i sindacati che attendono la convocazione da parte della proprietà per concertare lo stato di crisi. Soltanto pochi giorni fa Stefanel era stata ammessa dal Tribunale di Treviso ad un concordato in bianco per la durata di 120 giorni.

Attualità. Epidemia influenzale in Tribunale

Un singolare cartello affisso all’esterno della cancelleria esecuzioni immobiliari: “Ufficio chiuso per epidemia influenzale, rivolgersi al funzionario”. Questa la sorpresa riservata a cittadini ed avvocati ieri pomeriggio al Tribunale di Treviso. Tre dei quattro addetti all’ufficio infatti sarebbero in malattia, rimasti a casa a curare i malanni di stagione che proprio in questa settimana hanno toccato il picco di infettività. Dunque serrande abbassate e servizio sospeso. “Non ne sapevo nulla”, ha lamentato il presidente del Tribunale Aurelio Gatto che ha convocato un summit per oggi per risolvere la questione.

Economia. Came per una Cannes sicura

Grande risultato per l’azienda di Casier che ha realizzato i sistemi di sicurezza per le zone pedonali della rinomata località della Costa Azzurra. Sulle passeggiate della Croisette nel cosiddetto “quadrato d’oro” sono stati installati dei dissuasori mobili di ultima generazione che renderanno più tranquillo il traffico pedonale.

Cultura. Giovanni Comisso ora è digitale

A cinquant’anni dalla scomparsa del famoso scrittore, l’associazione Amici di Comisso in collaborazione con la biblioteca comunale di Treviso ha realizzato un importantissimo progetto. Interamente digitalizzato l’archivio, precedentemente conservato in 23 faldoni. Si tratta di una raccolta di disegni, corrispondenze, fotografie, documentazione dell’impresa fiumana con D’Annunzio ed il carteggio con il pittore Filippo De Pisis.

 


Condividi sui social